Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Viaggio a Sant’Anna in Camprena, il monastero de “Il Paziente Inglese”

MONASTERY,SANT'ANNA
Condividi

Il complesso del XVI secolo in cui è stato girato il film è ora un agriturismo gestito dalla diocesi

Il complesso monastico, composto da un’abbazia, un monastero e un piccolo cimitero, è stato fondato dai monaci benedettini della vicina abbazia di Monte Oliveto nel XV secolo.

MONASTERY,SANT'ANNA,CAMPRENA
Pufui Pifpef | CC BY-SA 3.0
Sant'Anna in Camprena è un monastero benedettino del XV secolo splendidamente conservato.

Il monastero venne costruito a destra della chiesa di Sant’Anna. La facciata principale mostra una serie di finestre rettangolari asimmetriche e un portone di legno modellato ad arco. L’interno è strutturato intorno a chiostro medievale originario, circondato da quattro corridoi con volte a crociera. Il retro del complesso ha un ampio giardino con al centro una fontana del XV secolo. Al di là della facciata e dell’interno, l’elemento probabilmente più semplice da riconoscere nel film è la torre campanaria, che si staglia sulle armoniose colline toscane e a cui il regista dedica qualche inquadratura speciale.

MONASTERY SANT'ANNA
Argriturismo St Anna in Camprena via Facebook | Fair Use

Una stanza rettangolare situata a sud-ovest rispetto al chiostro centrale ospitava il refettorio dei monaci. Le pareti sono state decorate con affreschi dell’artista rinascimentale Giovanni Antonio Bazzi. Gli affreschi dell’ingresso rappresentano San Benedetto seduto su un trono circondato da monaci, il dolore della Morte di Cristo e la Madonna intronizzata con il Bambino Gesù e Sant’Anna. Altri affreschi si trovano sotto il portone a volta, e rappresentano Cristo Redentore e, alla fine della stanza, la moltiplicazione dei pani e dei pesci.

MONASTERY SANT'ANNA
Fuyumi Namioka | CC BY-NC-ND 2.0
Il refettorio affrescato.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.