Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!
Aleteia

La Madonna a Trevignano, lacrime di sangue e catastrofi: inchiesta sulle presunte apparizioni

Condividi

La Curia e i Carabinieri indagano sui presunti fenomeni soprannaturali che si starebbero verificando in un paesino in provincia di Roma

Scritte che si manifesterebbero anche sulle braccia della signora Gisella.

Catastrofi naturali

Secondo la veggente la Madonna chiede di pregare di più per questo mondo alla deriva, anche dal punto di vista “ambientale”: «Avvertimenti che la Madonna fa per avvicinarci di più alla fede e ci invita anche a rispettare la natura. Mi ha detto anche che ci saranno terremoti e catastrofi nucleari: mi ha detto che i vulcani avrebbero iniziato ad eruttare, ed è quello che sta accadendo, anche se nessuno lo dice».

Il terremoto di Amatrice

La Madonna avrebbe predetto, secondo Gisella, il terremoto dell’Italia centrale del 2016.: «Il terremoto di Amatrice me l’aveva detto tre giorni prima del 24 agosto 2016. Il problema è che noi dovremmo pregare di più e questi fenomeni orribili sarebbero mitigati».

Curia e carabinieri

Sui fatti di Trevignano ci sono in corso le indagini dei Carabinieri delle stazioni di Bracciano e Trevignano. A cominciare dal sangue che è colato dalla statuina. In Curia si analizza con grande cautela il fascicolo con tutti gli episodi che hanno riguardato Gisella.

Il vicario generale della diocesi di Civita Castellana, di cui fa parte Trevignano, monsignor Renzo Tanturli, ha spiegato a Il Tempo (settembre 2016) che «la grande riservatezza – dice – è per aspettare l’evolversi degli avvenimenti e verificarli». Da allora poco è cambiato. Le indagini continuano e la Chiesa non si sbilancia.

I sacerdoti

Il dato certo è che i momenti di preghiera e della recita del Rosario sui luoghi della apparizioni sono sempre molto affollati. E tra i presenti ci sono anche diversi sacerdoti, segno che la Curia, almeno per ora, non ha chiuso le porte alle presunte visioni di Gisella.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni