Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 25 Novembre |
Santi Andrea Dung Lac e 116 compagni
home iconNews
line break icon

Luna rossa: il 27 luglio l'eclissi più lunga del secolo

Shutterstock

Agi - pubblicato il 26/07/18

La durata dell'eclissi lunare dipende dalla posizione della Luna mentre attraversa l'ombra della Terra: se il nostro satellite passa proprio lungo il diametro del disco d’ombra, l’eclissi avrà una durata maggiore

Ogni mese, quando la Terra si trova fra il Sole e la Luna, il nostro satellite ci appare completamente illuminato, al suo massimo splendore.  Assai più rare sono le occasioni in cui la Luna transita proprio sul piano dell’orbita terrestre e quindi viene a trovarsi nella zona d’ombra della Terra. In questi casi abbiamo le eclissi di Luna. In questo senso, il 2018 è un anno particolare perché di eclissi totali ne abbiamo addirittura due, una circostanza che capita circa ogni tre anni e mezzo.

Blue Moon e Super Moon

La prima è avvenuta il 31 gennaio scorso ed è stata speciale per diverse ragioni: era la seconda luna piena nello stesso mese (denominata blue moon anche se non ha niente a che fare con il colore blu)  e coincideva con la minima distanza dalla Terra, quindi si poteva osservare una Luna visibilmente più grande (super moon). La seconda avverrà il 27 luglio e sarà anch’essa molto speciale, al punto che è già stata ribattezzata l’eclissi più lunga del secolo”.




Leggi anche:
Sapete che la Luna è un vero e proprio approdo stellare del cristianesimo?

Selene sparisce per un’ora e 40 minuti

Il 27 luglio, in Italia, la Luna sorgerà poco prima delle 21:00, quando  sarà già entrata in “penombra”, mentre la “fase di totalità” si verificherà tra le 21:30 e le 23:13, con il  culmine che è previsto per le 22:22.  La fase totale dell’eclissi  durerà, quindi, 1 ora e 43 minuti,  circa mezz’ora in più di quella di gennaio. La durata dell’eclissi lunare dipende dalla posizione della Luna mentre attraversa l’ombra della Terra: se il nostro satellite passa proprio lungo il diametro del disco d’ombra, l’eclissi avrà  una durata maggiore. Nella prossima eclissi, la Luna passerà proprio nella zona centrale dell’ombra proiettato dalla Terra e questo è la prima ragione per la durata record.

Il carro di Artemide rallenta all’apogeo

La seconda, è legata al fatto che il nostro satellite si troverà nel punto più lontano dalla sua orbita intorno alla Terra (apogeo). Ciò significa che apparirà leggermente più piccola nel cielo e quindi impiegherà un più di tempo per attraversare l’ombra della Terra. Infine, a contribuire ad allungare i tempi dell’eclissi, c’è anche il fatto che la velocità orbitale della Luna sarà minima all’apogeo.  A differenza delle eclissi solari, non c’è bisogno di particolari attrezzature per osservare quelle lunari. La luce della Luna non è pericolosa come quella del Sole e l’intero fenomeno  si può osservare ad occhio nudo o con un binocolo.




Leggi anche:
Papa Luciani e il mistero della luna

Se invece la Luna è Rossa

Un’altra differenza, rispetto alle eclissi solari, sta nel fatto che la Luna non diventa completamente nera ma mantiene un colore rosso intenso o bruno-rossastro (si parla di blood moon o luna di sangue). Questo accade perché  una piccola parte di luce solare attraversa l’atmosfera terrestre, viene piegata attorno al bordo del nostro pianeta e finisce per illuminare la superficie lunare. Poiché l’atmosfera terrestre assorbe maggiormente le lunghezza d’onda più corte (colori come il verde o il blu), la luce che arriva sulla superficie lunare è dominata dal rosso. Non resta dunque che aspettare venerdì prossimo per alzare gli occhi al cielo, sperando che non ci siano nuvole a privarci di questo magnifico spettacolo della natura.

QUI IL LINK ALL’ORIGINALE

Tags:
astronomiacielo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Paola Belletti
Lucia Lombardo, dall'esoterismo alla fede in ...
HEAVEN
Philip Kosloski
Preghiera perché un defunto raggiunga la gioi...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
WOJTYLA
Teologia del corpo and more
La vera rivoluzione sessuale fu quella del ve...
KONTEMPLACJA
Mercedes Honrubia García de la Noceda
Accetto la separazione con speranza, per amor...
CARLO ACUTIS MIRACOLI EUCARISTICI
VatiVision
Carlo Acutis: il documentario sulla mostra su...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni