Aleteia
lunedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
News

Famiglia Cristiana e Salvini ai ferri corti? (FOTO)

MATTEO SALVINI

Miguel MEDINA / AFP

Lega Nord far right party leader Matteo Salvini holds a rosary during campaign rally on Piazza Duomo in Milan on February 24, 2018, a week ahead of the Italy's general election. / AFP PHOTO / Miguel MEDINA

Lucandrea Massaro - pubblicato il 25/07/18

Il settimanale dei paolini decide per la linea dura con il Ministro dell'Interno

Famiglia Cristiana, il noto settimanale cattolico, ha deciso di uscire con una copertina molto netta e diversa dal solito sul ministro dell’Interno, Matteo Salvini

Copertina numero Famiglia Cristiana Matteo Salvini

Una copertina non dissimile da quella de L’Espresso di un mese fa

Il giornale di questa settimana apre l’inchiesta di copertina a partire dalle riflessioni della presidenza della Conferenza episcopale italiana (Cei): «Come pastori non pretendiamo di offrire soluzioni a buon mercato. Rispetto a quanto accade non intendiamo, però, né volgere lo sguardo altrove, né far nostre parole sprezzanti e atteggiamenti aggressivi. Non possiamo lasciare che inquietudini e paure condizionino le nostre scelte, determino le nostre risposte, alimentino un clima di diffidenza e disprezzo, di rabbia e rifiuto». Prosegue poi raccogliendo le testimonianze di molti vescovi, ma soprattutto dalla presa di posizione, autorevole, del cardinale Bassetti  lo scorso 11 luglio,  nell’Abbazia di San Miniato al Monte, in Firenze dove ha riaffermato la posizione della Chiesa ribadendo che essa non è una questione ideologica o di schieramento politico, ma che si tratta di riaffermare «il pensiero della Chiesa», che «è quello della parabola del Buon samaritano. La logica del cristianesimo è quella di prendersi cura». Nel numero in edicola è possibile quindi trovare le molte ragioni che oppongono la chiesa italiana alla retorica e a molte delle scelte muscolari di Salvini:

Famiglia Cristiana riprende inoltre le frasi più significative di numerosi vescovi come Mario Delpini(Milano, «Vorremmo che nessuno rimanga indifferenteche nessuno dorma tranquilloche nessuno si sottragga a una preghiera»), Matteo Zuppi (Bologna, «Le Ong non sono complici degli scafisti, se stanno lì vuol dire che c’è un problema»), Corrado Lorefice (Palermo, «Siamo noi i predoni dell’Africa! Siamo noi i ladri che, affamando e distruggendo la vita di milioni di poveri, li costringiamo a partire per non morire: bambini senza genitori, padri e madri senza figli»), Cesare Nosiglia (Torino, «Fa parte del problema anche l’esplodere di polemiche, l’aver trasformato certo dibattito pubblico in un’arena in cui chi vince non è questo o quel gladiatore, ma sempre il “padrone del circo”, il controllore dei canali mediatici, il manipolatore delle opinioni e dei sentimenti»), Antonio Staglianò (Noto, delegato per le migrazioni della Conferenza episcopale siciliana: «Salvini sbaglia a dire: “Prima i poveri italiani e poi quelli africani”. Noi non dovremmo neppure averne. Gli stranieri hanno sempre il diritto umano di essere accolti»), Gualtiero Bassetti (Perugia, presidente della Cei, «Non si può chiudere il porto quando arriva una nave che è piena di disgraziati che sono dei crocifissi, o per un motivo o per un altro; che nessuno sia lasciato morire in mare, lo chiedo con il cuore»).

Dal canto suo il ministro ha risposto sornione

Ma del resto Salvini raramente si è trovato d’accordo con la gerarchia cattolica e sono note le sue intemerate contro la CEI e perfino il Papa.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
famiglia cristianamatteo salvinimigranti africani
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
RACHELE SAGRAMOSO,
Silvia Lucchetti
Rachele, da adolescente tormentata a mamma di...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni