Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 29 Febbraio |
Aleteia logo
For Her
separateurCreated with Sketch.

Il diabete nei bambini: il tipo 1 o diabete mellito

BAMBINO BEVE ACQUA

Shutterstock

Ospedale Bambino Gesù - pubblicato il 24/07/18

Una patologia seria che si può gestire al meglio mantenendo alta la qualità della vita dei pazienti

Che cos’è il diabete mellito?

Il diabete mellito è una malattia caratterizzata da un elevato livello di glucosio nel sangue (iperglicemia), dovuto dall’incapacità da parte dell’organismo di utilizzare la sua principale fonte di energia, il glucosio stesso.

INSULINA PANCREAS DIABETE
Bambino Gesù

Il diabete mellito

Quando l’insulina è insufficiente rispetto al fabbisogno, la quantità di glucosio nel sangue (glicemia) aumenta perché il glucosio non riesce più ad entrare nella cellula. Con valori glicemici uguali o maggiori di 126 mg(dl a digiuno si fa diagnosi di diabete.

I sintomi

1- Le grandi quantità di glucosio che si accumulano nel sangue (iperglicemia) devono essere diluite, per questo viene richiamata acqua da tutto l’organismo ed eliminate attraverso il rene, producendo grandi quantità di urina che porta ad urinare di continuo (poliuria), anche di notte, spesso bagnando il letto.

2- La mancanza di glucosio porta le cellule ad utilizzare oltre ai grassi, anche le proteine e questo produce da un lato perdita di peso e stanchezza e dall’altro fame intensa, che rappresenta il tentativo di recuperare le perdite.

3- Poiché con le urine si perde tanta acqua per non rimanere disidratati si ha bisogno di bere tanto (polidipsia)

4- Le cellule, pur in presenza di tanto glucosio in circolo, non possono utilizzarlo, perché non c’è l’insulina che lo fa entrare, pertanto utilizzano i grassi come fonte di energia riversando nel sangue grandi quantità di chetoni (chetonemia). I chetoni vengono eliminati attraverso il respiro, dando quel caratteristico odore fruttato all’alito (alito acetonemico).

La chetoacidosi

I corpi chetonici in parte vengono eliminati con le urine (chetonuria), ma quando la loro produzione è troppo elevata, abbassano il Ph del sangue spostandolo verso l’acidità e sono responsabili della comparsa della chetoacidosi.

La chetoacidosi è il quadro clinico che caratterizza l’esordio del diabete mellito nell’infanzia e che necessita di una pronta assistenza specialistica in ospedale.

Ci possono essere esordi di diabete nell’infanzia senza chetoacidosi, se si riconoscono precocemente i sintomi del diabete e si inizia subito la terapia insulinica.

DIFFERENZE CLINICHE MELLITO
Bambino Gesù

Tags:
ospedale pediatrico bambino gesu
Top 10
See More