Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 21 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconNews
line break icon

Memoria, speranza, perdono: la risposta dei cristiani mediorientali alla persecuzione

© DR

Fondazione Oasis - pubblicato il 23/07/18

La mia famiglia e tante altre coraggiose famiglie cristiane in tutto il Medio Oriente hanno sempre scelto il perdono, non perché sono state traumatizzate o hanno perso la fede nella giustizia di una punizione appropriata. Piuttosto, erano pienamente consapevoli del fatto che, per arrivare alla riconciliazione, loro – e solo loro – potevano liberare sé stessi e gli altri dal circolo vizioso dell’odio e della vendetta. Accettare la nostra partecipazione alle sofferenze di Cristo, perdonare i nostri nemici e benedire coloro che ci perseguitano è l’unico modo attraverso il quale possiamo restituire alla creazione la sua libertà.

Il perdono non riguarda la ridefinizione del bene e del male, quanto il nostro modo di trattare gli altri, ricordandoci della loro dignità in quanto esseri creati a immagine di Dio, al di là di quanto possa essere ferita o distorta tale immagine. Le nostre famiglie hanno sempre scelto la via della giustizia riparativa, perché è l’opzione biblica per eccellenza e la via maestra dei cristiani. Hanno insegnato ai loro figli e ai figli dei loro figli che sia l’offeso che l’offensore reato hanno bisogno del perdono: il primo per poter vivere conformemente alla dignità cristiana, nell’imitazione del suo Redentore crocifisso; il secondo per poter essere liberato dalla schiavitù paralizzante del male. Il perdono e la giustizia vanno di pari passo: chi perdona porta giustizia e rettitudine, soccorre gli emarginati e rifiuta l’oppressione o la violenza (cfr. Ger 22,3).

Dobbiamo ricordare che la persecuzione non ha mai messo in ginocchio una Chiesa o una comunità cristiana. È vero il contrario: il sangue dei martiri è seme di vita. La gioia cristiana è radicata nell’atto di ricordare la bontà di Dio, confidando in Lui e temendolo. È una gioia radicata nella croce che “svela più misteri di quelli che crea”.

È dunque appropriato finire questo contributo con le parole della lettera agli Ebrei, che ci ricordano di guardare a Cristo, il quale «di fronte alla gioia che gli era posta dinanzi, si sottopose alla croce, disprezzando il disonore». (Eb 12,2).

QUI L’ORIGINALE

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
cristiani perseguitati in iraqdialogo islamo cristianomedio orientepersecuzione cristiani
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
3
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MATKA TERESA Z KALKUTY
Cerith Gardiner
In caso di necessità, l’efficacissima preghiera da 5 secondi di m...
6
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
7
DON DAVIDE BAZZATO
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: ho desiderato un figlio, ma ho scelto la cast...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni