Ricevi Aleteia tutti i giorni
Solo le storie che vale la pena leggere: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Mio marito arriva a casa tardi e mi costa accoglierlo con un sorriso

ANGRY WOMAN
By Antonio Guillem | Shutterstock
Condividi

Il momento del ritorno del coniuge a casa è fonte di frustrazione, tensione e discordia nella coppia. Come rendere sopportabile l’attesa e calorosa l’accoglienza?

Hai dovuto correre per andare a prendere i bambini perché il tuo capo ti ha chiamato un attimo prima che uscissi. Hai pulito da cima a fondo la cucina dopo la merenda dei bambini perché avevano disseminato briciole ovunque. Ti sei disperata durante i lavori domestici perché il bambino non capisce divisioni e sottrazioni. Hai preparato la cena mentre andavi e venivi dal bagno per controllare che non diventasse una piscina olimpionica. Hai cercato di avere una pazienza esemplare e di mettere in atto mille astuzie durante la cena perché i bambini terminassero i loro cavoli gratinati, mentre maledicevi la norma di “mangiare cinque porzioni di frutta e verdura al giorno”.

Hai lottato perché si lavassero i denti. E ora che i tuoi cari piccolini sono (finalmente) pronti per andare a letto, responsabilità che in genere ricade su tuo marito, nel momento preciso in cui inizi a sospirare e a intravedere all’orizzonte il meritato riposo ricevi il fatidico sms: “Non aspettarmi, c’è molto lavoro da finire, arriverò tardi”.

Immerso com’è nel lavoro, tuo marito non sospetta che con quelle poche parole ha appena scatenato una tempesta emotiva fatta di lacrime, furia e disperazione, più o meno contenute in base al tuo stato di stanchezza e di resistenza post-traumatica.

Signori, ecco qui in poche parole l’immagine che precede il vostro ritorno a casa: circostanze attenuanti, ammettetelo, per l’umore nero che a volte si impadronisce delle signore, perché contavano su di voi perché le aiutaste con i figli, perché speravano di trascorrere la serata con voi, perché paragonano la vostra situazione (senza stress per gli orari di uscita) alla loro (corsa contro il tempo tutto il pomeriggio per rispettare gli orari di uscita dell’asilo).

Dopo tutto questo, come può la signora mostrare un volto sorridente al marito quando torna a casa? Come mantenere il buonumore, che tende a deteriorarsi man mano che scorrono le lancette dell’orologio?

PORADNIKI KOBIECE
Katy Belcher/Unsplash | CC0

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.