Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconChiesa
line break icon

Messe nei luoghi di villeggiatura: è tutto lecito?

©Jean-Matthieu GAUTIER/CIRIC

Toscana Oggi - pubblicato il 16/07/18

Con l’estate torna l’usanza, in tante località di mare o di villeggiatura, di celebrare la Messa nei campeggi o nei villaggi turistici

Con l’estate torna l’usanza, in tante località di mare, di celebrare la Messa nei campeggi o nei villaggi turistici. Addirittura, mi dicono, in certi posti viene celebrata anche all’interno degli stessi stabilimenti balneari, a pochi passi dagli ombrelloni. Certo è cosa buona permettere alle persone di partecipare con facilità alla celebrazione. Quando mi è capitato di partecipare a questo tipo di Messe però ho visto anche il rischio di una partecipazione distratta, con persone in ciabatte e abbigliamento da spiaggia. Non sarebbe meglio chiedere a chi vuole veramente partecipare alla Messa un piccolo sforzo in più, rinunciare alla spiaggia per una mattina? Oppure in estate si può accettare anche un piccolo allentamento delle regole?

Lettera firmata


Risponde padre Lamberto Crociani, docente di Liturgia alla Facoltà Teologica dell’Italia Centrale

La richiesta del nostro lettore si presenta molto interessante, appropriata ed anche non legata al solo tempo di estate.

È vero che in molte località di villeggiatura estiva, specie al mare, la celebrazione dell’Eucaristia domenicale fatta al di fuori della chiesa talvolta comporta un certo rilassamento del decoro liturgico e dell’esperienza celebrativa. La normativa liturgica, però, non garantisce affatto questo tipo di situazioni.  Spesso si accampano scuse quali ad esempio che la gente è stanca, che siamo in estate, fa caldo e quant’altro può giustificare questo abbassamento qualitativo del tono liturgico. Il problema però è di più ampia portata rispetto alla stagione estiva e comporta il modo in cui chi presiede la celebrazione si comporta ordinariamente nel celebrare la Messa.

È sicuramente facile verificare o un eccesso di ritualismo, inchini, incenso, belle pianete, camici e cotte dalle trine sempre più vistose o nel migliore dei casi camici e cotte più moderni ma con belle e ricercate pieghe che mettano in risalto la persona. D’altra parte a controbilanciare la situazione di una ricerca estetica più che spirituale, si pongono coloro che con vesti trasandate e con poca cura liturgica celebrano in modo sciatto e rapido, perché importante è la vita e non il rito e perché la gente ha fretta e non può perdere molto tempo: si vuole così offrire un senso di rinnovamento liturgico dopo il Vaticano II, ma a prescindere dalla attenta celebrazione del Mistero di Cristo Risorto, che dona la salvezza e genera la Chiesa con il suo impegno nella carità. Quanto appunto ha richiesto il Concilio.

In ambedue le situazioni poco peso ha la Parola di Dio annunciata, pregata e accolta: omilie brevi, che tanto nessuno ascolta, in modo da favorire la brevità, ma spesso non la sobrietà delle celebrazioni.

E di tutto questo il popolo di Dio spesso si lamenta, e a buon diritto.

La premessa era indispensabile per indicare alcune disposizioni canonico-liturgiche della Chiesa.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni