Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 09 Marzo |
San Domenico Savio
home iconSpiritualità
line break icon

La preghiera d’intercessione alla Madonna del Naufrago per le vittime del mare

Youtube

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 13/07/18

A Villasimius si ripete da quasi 40 anni uno spettacolare rito subacqueo per proteggere marinai dispersi e chi affronta quotidianamente il mare

Un rito unico di devozione che a Villasimius, nella Sardegna sud orientale, si rinnova dall’8 luglio del 1979, quando su un fondale di 11 metri in prossimità dell’Isola dei Cavoli fu posata la statua della Madonna del Naufrago, l’opera in trachite rosa di Ozieri alta oltre 3 metri realizzata dal noto artista isolano Pinuccio Sciola.

La 39ma edizione della festa, in suffragio dei marinai dispersi e per invocare la protezione di quanti vanno per mare, sarà celebrata quest’anno il 14 e 15 luglio, con un fitto programma di eventi che vedrà il suo culmine nella suggestiva processione di barche fino all’Isola dei Cavoli.




Leggi anche:
Papa Francesco: gli immigrati morti in mare, una “spina nel cuore”

Sacerdote sub

Qui in fondo al mare, a dieci metri di profondità, di fronte alla statua sommersa, il sacerdote di Villasimius, con una squadra di sub, si immergerà ai piedi della Madonna e reciterà sott’acqua la preghiera rituale.

La preghiera, per la prima volta accompagnata da musica dal vivo, sarà trasmessa tramite altoparlanti e potrà essere seguita in diretta dai fedeli a bordo delle imbarcazioni (decorate con i fiori) che raggiungeranno l’area marina nei pressi della statua. Si tratta di un rito unico nel suo genere, che ogni anno attrae nella località costiera del Sud-Est migliaia di visitatori (Casteddu on line, 13 luglio).

Il lancio dei fiori

Al finire della cerimonia i fiori trasportati dagli stessi spettatori, verranno gettati a mare. Affondando questi creeranno un tripudio di colori sottomarini da dedicarsi tutti alla Madonna che tacita osserva, ed attenderà per un altro lungo anno, la futura visita.

Conclusasi la cerimonia le barche fanno rientro al porto, dove ad attendere i turisti ed i visitatori ci sarà una divertente festa, lunga l’intera notte.




Leggi anche:
Mistero: una statua della Vergine Maria ritrovata intatta in fondo al mare

Tags:
madonnamadonna naufragiopreghieravillasimiusvittime del mare
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Lucandrea Massaro
Blasfemia a Sanremo: “Perché mi percuoti?”
2
MAN, DARKNESS, FACE
Annalisa Teggi
Quando al diavolo scappò detto cosa può davvero fare la preghiera
3
SANREMO, FIORELLO, AMADEUS
Annalisa Teggi
10 canzoni che hanno parlato di Dio dal palco di Sanremo
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
6
FETUS 3 MONTH,
Padre Maurizio Patriciello
Puoi parlare di aborto perché tua madre non ti fece trascinare vi...
7
Franciscan Mission of Legnano
Cerith Gardiner
Gustatevi la gioia di questi frati e suore francescani che ballan...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni