Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Russia 2018: un Mondiale sorprendente che ci lascia ben più dei goal

Romelu Lukaku e Fidel Escobar
Capturas de Tela
Condividi

8) La squadra giapponese. Gioco pulito fino alla fine

Il Giappone è stata la prima squadra a classificarsi a un Mondiale per fair play (gioco pulito). I giocatori hanno mantenuto questa caratteristica fino all’ultimo momento, sorprendendo il mondo intero lasciando lo spogliatoio che avevano occupato impeccabile. Questo fatto è stato accompagnato da un biglietto scritto in russo che diceva “Grazie”. Un esemio degno di essere imitato ovunque andiamo. Leggete il biglietto qui.

9) Il tifoso. Una lezione pro-vita

Non potevano mancare i tifosi. La pagina Facebook di Tucuman Católico ci sorprende con una foto di un tifoso argentino, Otto Gramajo, proveniente da Tucumán, che ha approfittato del Mondiale per esprimersi a favore della vita. Ricordiamo che in Argentina si continua a dibattere sull’approvazione dell’aborto. Otto ci ricorda che possiamo e dobbiamo lottare in qualsiasi momento per quello in cui crediamo.

10) Cosa c’è nella tasca di Zlatko Dalic, allenatore della Croazia

Zlatko Dalic è un uomo di fede. In tutte le partite lo vedevamo sempre con la mano in tasca. In un’intervista ha affermato: “La fede mi dà grande forza, tengo sempre un rosario in tasca e prego prima della partita. Rendo grazie a Dio tutti i giorni, perché mi ha dato forza e fede, ma anche l’opportunità di fare qualcosa nella mia vita. Per me e la mia famiglia, la fede è estremamente importante”.

Pagine: 1 2 3 4 5

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni