Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconCultura
line break icon

Russia 2018: un Mondiale sorprendente che ci lascia ben più dei goal

Romelu Lukaku e Fidel Escobar

Capturas de Tela

Catholic Link - pubblicato il 13/07/18

di Silvana Ramos

Il calcio è mio sport preferito. Ricordo ancora quanto andavo nello studio di mio nonno ad ascoltare da un vecchio mangiacassette i goal del Boca Juniors: «Gooooooool de Bocaaaa tatatatatatatatata». Il sorriso complice di mio nonno e l’entusiasmo traboccante di mio padre hanno fatto sì che questo sport accompagnasse non solo la mia infanzia, ma tutta la mia vita. Oggi sono una madre fanatica e grido come una pazza, come se fossi a un Mondiale, ogni volta che mio figlio di 5 anni fa goal… sì, per la vergogna di alcuni membri della mia famiglia, ma non importa. Amo il calcio.

Per mia fortuna, questo amore è condiviso da tutti in casa mia, e quindi immaginerete cosa abbiamo fatto ora che il Perù è tornato al Mondiale dopo 36 anni. Abbiamo quasi dipinto tutta la casa di bianco e rosso!

Il calcio, lo sport in generale, soprattutto quando un Paese intero ci si identifica e prova orgoglio, può ottenere cose bellissime. Una volta, una persona che ammiro molto e amo ancor di più mi ha detto: “Ci sono simboli che ci emozionano molto perché ci fanno essere orgogliosi, ma è lo sforzo che conta davvero. Quando uniamo passione, sforzo e valori il risultato è magnifico. E come lo impariamo? In famiglia, il vero orgoglio nasce in famiglia. Il valore è nel rapporto che si costruisce quando questa si basa sul senso, sulla verità, sul bene e sull’amore. E tutto questo ci viene insegnato in famiglia. Lo sport le assomiglia. A volte bisogna fare sport per per ricordare cosa significhi essere una famiglia”.

In questo senso, i Mondiali ci hanno lasciato ben più dei goal. Ecco qualche esempio:

1) Edinson Cavani. La lettera che ci ricorda da dove veniamo e cosa sia la libertà

Una toccante lettera che Edinson Cavani, attaccante dell’Uruguay, ha scritto a se stesso quando aveva 9 anni ci ricorda l’importanza di non dimenticare da dove veniamo, di ricordare quali sono state le motivazioni che ci hanno portati fin qui. Di ricordare cos’è che conta davvero e cosa ci rende felici nella vita. Il testo completo si può leggere qui.

  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5
Tags:
buon esempiomondiali di calcio
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni