Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 29 Febbraio |
Aleteia logo
Spiritualità
separateurCreated with Sketch.

Cosa fare quando Dio tarda a esaudire le nostre preghiere?

web3-stress-stressful-woman-anxiety-despair-sad-emotion-shutterstock

Shutterstock

Canção Nova - pubblicato il 13/07/18

Cercare di fuggire dalla volontà di Dio non è furbizia, ma spreco di tempo e di energie

di Márcio Mendes

Per qualsiasi persona, è molto più facile agitarsi e correre che tranquillizzarsi e aspettare. Sono poche le persone che attendono senza indignarsi per i “ritardi di Dio”, ed è molto facile scoprire i limiti della propria pazienza, anche tra quanti confidano, perché questi limiti sono assai brevi.

Conoscere la promessa “Poich’egli ha posto in me il suo affetto, io lo salverò” (Salmo 91, 14) fa bene al cuore. Conforta sapere e sentire che siamo rivestiti della protezione di Dio.

Sotto la protezione divina

Chi si è unito così al Signore si è posto sotto la sua custodia. Questa unione è un’alleanza; spezzarla è rendersi nuovamente vulnerabili. Il fatto è che molte persone trovano delle difficoltà a comprendere e accettare che essere sotto la protezione del Signore significa vivere in totale obbedienza a Lui. Per questo, iniziano a chiedersi se riusciranno mai a soddisfare tutti i loro desideri e a seguire i loro impulsi.

Corrono quindi un serio rischio di sentirsi soffocate, ma Dio sa perché mette dei limiti ai suoi figli. Nessuno meglio di un padre potrebbe dire perché in quel momento tiene suo figlio piccolo per mano. È così che garantisce la sua sicurezza, aiutandolo a tenere il ritmo, sostenendolo quando inciampa, fermandolo nelle situazioni di rischio e guidandolo finché non è sicuro nel camminare.

Il peggio che si può fare è spezzare quella protezione in nome della soddisfazione di appetiti e piaceri. Cercare di fuggire dalla volontà di Dio non è furbizia, ma spreco di tempo e di energie. E la nostra forza è grande quanto la nostra capacità di sperare in Dio. Se avete pazienza per aspettare che il Signore vi guidi in tutte le situazioni della vostra vita, sperimenterete una forza, un incoraggiamento e una disposizione che vi manterranno saldi, sicuri, sereni.

Credere in Dio

“Dio ci ha creati perfetti e non sceglie le persone capaci, ma rende capaci le persone che ha scelto. Fare o non fare qualcosa dipende solo dalla nostra volontà e perseveranza” (Albert Einstein). Dio vi ha scelti fin dal momento in cui vi ha posti in questo mondo, e vi ha dato il potere su tutte le cose che sono sotto la vostra responsabilità. Restare saldi in attesa che Egli manifesti la sua volontà e ci mostri il cammino da seguire è più difficile che agire, ma chi resta in fiduciosa attesa commuove il cuore di Dio e sperimenta il suo potere. E sperimentandolo agisce con potere.

Quanto è felice l’uomo che si lascia guidare da Dio e affronta coraggiosamente i problemi che incontra sul cammino! È così che si avvicina alla meta dei suoi desideri più profondi. Chi sceglie questo via è già felice lungo il cammino.

“Figlio mio, sopporta i ritardi di Dio, aspetta con pazienza, perché al momento giusto la tua vita si arricchisca nel dolore. Resta saldo; nell’umiliazione abbi pazienza. Riponi la tua fiducia in Dio ed Egli ti salverà” (selezionato dal libro dell’Ecclesiaste, cap. 2).

Di fronte all’attesa, non scoraggiarsi

L’attesa provoca una sofferenza, e forse avete già pianto molto, ma di tutti coloro che passano per grandi tribolazioni è scritto che è il Signore stesso ad aspettarli per “asciugare ogni lacrima dai loro occhi” (cfr. Ap 7,14; 21,4).

È importante fare di questa verità un’esperienza viva e respirare a fondo, riempiendo il cuore di speranza, perché senza speranza non si fa nulla. Quando vediamo qualcuno che si rialza, che sorride di nuovo, che crede al punto che sembra di rinascere, vuol dire che ha provato il calore e la dolcezza della speranza.

Ci sono più persone disperate che problemi senza soluzione. Esistono certi veleni in animali velenosi che non uccidono, ma paralizzano completamente la vittima, che quindi non può fuggire né difendersi. È così anche quando si perde la speranza: tutto si ferma, si diventa impotenti di fronte alle difficoltà della vita, anche le più semplici.

Tags:
diopreghiera
Top 10
See More