Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconStorie
line break icon

Questa donna per 54 anni si è nutrita solo dell’Eucaristia

Facebook

La mistica mentre riceve l'Eucairistia. Sarà l'unico cibo quotidiano che assumerà dal 1950 al 2004

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 13/07/18

La diocesi di Otranto sta esaminando le virtù di Antonietta De Vitis, mistica salentina, che avrebbe avuto le stimmate. A lei si richiamano numerose guarigioni straordinarie

Questa è la storia di una donna silenziosa, che ha lasciato la vita terrena senza clamori. Ma che nella sua terra è considerata da molti una “santa”.

Terziaria francescana, seguace di San Francesco e San Pio, legata a Santa Clelia Barbieri, a Maria Valtorta e sopratutto alla Madonna di Fatima, Antonietta De Vitis, nata nel 1936 a Nociglia (Lecce) ha iniziato il suo cammino di sofferenza il 19 marzo 1950 ed è ritornata al Padre il 19 giugno 2004.

A circa 14 anni si offre al Signore («Il Signore ha messo il sigillo alla Sua creatura e a quattordici anni fui Sua: sposa vergine, fresca di vita, col cuore generoso, pronta ad offrirGli tutto: anche la vita nella sofferenza che brucia», dirà nei suoi scritti).

Facebook

Assorbita dalla mucosa della lingua

Sin dal 1950 Antonietta cessa totalmente di bere e mangiare, situazione che si è protratta per tutta la sua vita trascorsa interamente in un letto di un’umile casa popolare.

Unico suo cibo quotidiano l’Eucaristia; peraltro, come osservato dal suo medico curante che ha attestato la permanente e costante astinenza da cibo e liquidi, non veniva ingerita ma era come assorbita dalla mucosa linguale per scomparire del tutto (Dr. Arturo Benegiamo di Sogliano Cavour, provincia di Lecce).


ST ELISABETH OF THE TRINITY

Leggi anche:
La mistica carmelitana Santa Elisabetta della Trinità immortalata in sette fotografie

Tante malattie e fiducia nella preghiera

La sua vita si dipana unicamente tra preghiera incessante (il Rosario in maniera davvero particolare) ed offerta al Signore di se stessa e delle sue sofferenze (avrà numerose malattie: cecità, tubercolosi, emorragie, enfisema, ecc), sino allo stremo.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
guarigionimiracolimisticastimmate
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni