Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

7 santi dal corpo incorrotto

INCORRUPT
Condividi

I corpi di questi uomini e donne santi sono stati miracolosamente preservati dopo la loro morte

Clicca qui per aprire la galleria fotografica

In genere, dopo la morte un corpo umano si decompone e torna ad essere “polvere”. È il corso naturale degli eventi sulla Terra, ma non sempre si verifica come dovrebbe.

Ci sono infatti numerosi casi in cui il corpo di un individuo santo viene trovato “incorrotto”, con scarsi segni di decomposizione o addirittura senza alcun segno di essa. In questi casi, la natura è stata “sospesa” e il soprannaturale ha prevalso.

La Chiesa cattolica ha riconosciuto che in rare occasioni certi corpi di santi non hanno subìto il processo di decomposizione. È ritenuto un evento miracoloso, ed è più notevole nel caso in cui il santo è sepolto da decenni o secoli e il suo corpo resta incorrotto. Il corpo di un santo viene sempre sottoposto a indagine prima della canonizzazione, e anche se la decisione ultima di canonizzare qualcuno non si basa sull’incorruttibilità del suo corpo, questo fatto aiuta sicuramente la causa.

Secondo padre William Saunders, l’incorruttibilità è “un segno della santità della vita dell’individuo” ed è “indicativa del fatto che i resti mortali della persona vengono preparati per la gloriosa resurrezione del corpo”.

Ecco sette di questi santi, i cui corpi fisici restano totalmente o parzialmente intatti, sfidando l’ordine naturale di questo mondo.

Scorrete la galleria fotografica:

Tags:
Santi
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni