Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
San Gaspare del Bufalo
Spiritualità

Sono eccessivamente radicale?

WILLPOWER

Africa Studio - Shutterstock

padre Carlos Padilla - pubblicato il 09/07/18

Cercare un mondo di perfetti e vivere giudicando avvelena. È meglio creare spazi di cielo in cui molti si sentano accolti nella loro debolezza, amati nelle situazioni difficili

Giorni fa ho sentito di nuovo parlare degli haters. Sono persone che mostrano sistematicamente atteggiamenti negativi o ostili di fronte a qualsiasi argomento; quelle che odiano, invidiano o infastidiscono.

Il termine hater è diventato popolare per indicare chi, per esprimersi su qualsiasi tema, si avvale dello scherno, dell’ironia o dell’umore nero, soprattutto nelle reti sociali.

Al giorno d’oggi viene definito hater chi denuncia, critica, attacca e condanna per default, un cinico che critica tutto ciò che lo circonda senza fare distinzioni.

Gli haters vedono nel mondo qualcosa di pericoloso e lo attaccano. Diffidano. Credono che siano sempre gli altri a sbagliare.




Leggi anche:
Il papa contro i troll su Internet: no a “parole e gesti duri o moralistici”

A volte temo di diventare un hater, di riempirmi di odio e sfiducia. Di giudicare il mondo e ciò che contiene. Di erigermi a possessore di una verità eterna che entra in collisione con questo mondo malato.

Mi fa paura l’idea di essere una persona piena di lamentele e rimproveri nei confronti degli altri. Di soffermarmi sempre sull’aspetto negativo della vita. Di trasformarmi in un giudice che condanna.

In un mondo in cui tutto vale, in un mondo mutevole, mi fa paura voler essere la diga che contiene le acque, la guardia che denuncia ciò che è sbagliato, il giudice che decide cosa va bene e cosa non va.

Gesù non è stato un hater. Non è venuto a dire che va tutto male. È vero che ha denunciato molte condotte sbagliate, che non ha taciuto, ma ha amato sempre. Non ha mai odiato il mondo.

Leggevo giorni fa dei pasti di Gesù con pubblicani e prostitute: “In questi, Gesù offre loro la sua fiducia e la sua amicizia, li libera dalla vergogna e dall’umiliazione, li riscatta dall’emarginazione, li accoglie come amici. A poco a poco si risveglia in loro il senso della propria dignità: non meritano alcun rifiuto. Per la prima volta si sentono accolti da un uomo di Dio. Da quel momento in poi, la loro vita può essere diversa” [1].

La vita di Gesù non è stata piena di rabbia, ma di misericordia.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni