Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 19 Gennaio |
Santa Margherita d'Ungheria
home iconArte e Viaggi
line break icon

Etiopia: le incredibili chiese della “Gerusalemme nera”

Jialiang Gao | CC BY SA 3.0

Zelda Caldwell - Athénaïs Clicquot - pubblicato il 09/07/18

Costruite verso il XIII secolo, le chiese rupestri della città di Lalibela sono spettacolari e continuano ad affascinare i pellegrini, che le considerano una delle meraviglie del mondo

L’Etiopia è uno degli Stati cristianizzati più antichi del mondo. Il Paese ha adottato la religione cristiana nel IV secolo grazie al re Ezana di Aksum, convertito, secondo la leggenda, da San Frumenzio di Tiro, primo vescovo di Aksum. Nel XIII secolo, quando l’espansione musulmana ostacolò i pellegrinaggi in Terra Santa per i cristiani d’Etiopia, il re Gebre Mesqel Lalibela decise di costruire una “nuova Gerusalemme”, nota oggi come la “Gerusalemme nera”. Per la sua costruzione venne scelto un luogo nella regione montuosa del nord del Paese.

“Al mondo non c’è nulla di simile”

Da secoli, pellegrini e visitatori giungono per ammirare questo spettacolare insieme situato a 2.630 metri sul livello del mare, costituito da undici chiese scavate in un unico blocco di pietra. Nel 1520, uno dei primi europei ad aver visitato l’Etiopia, il sacerdote portoghese Francisco Álvares, le descrise dicendo di essere stato colpito da quei maestosi blocchi a forma di croce: “A mio avviso, al mondo non c’è nulla di simile, chiese scavate con arte nella roccia viva. Devo smettere di parlare di questi edifici impressionanti, perché sono certo che molti non mi crederanno e penseranno che esageri”.

Un luogo spirituale protetto

Questo insieme straordinario, scavato nel tufo vulcanico a 12 metri di profondità, presenta due tipi di chiese: quelle monolitiche, intagliate completamente nella roccia, con le facciate all’aria aperta, e quelle ipogee, che si addentrano in un lato della parete rocciosa.

Le chiese, che rappresentano un’importante attrazione turistica, continuano a svolgere un ruolo importante nel cristianesimo etiope, ospitando ancora celebrazioni religiose e accogliendo i pellegrini che accorrono in massa in occasione delle grandi feste.

Per il festival annuale di Timget, che commemora il Battesimo di Gesù e l’Epifania, i fedeli si riuniscono intorno alla chiesa di pietra Bete Giyorgis. Una comunità religiosa vive lì durante l’anno per accogliere i pellegrini.

Per scoprire queste meraviglie dell’Etiopia, scorrete la galleria fotografica:

Tags:
chieseetiopia
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L'Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Van...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Papa Giovanni Paolo II
Philip Kosloski
La formula di San Giovanni Paolo II per sconf...
LEANDRO LOREDO
Esteban Pittaro
Morire con un sorriso, seminando santità anch...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
DEATH PENALTY
Don Fortunato Di Noto
«"Cara" Lisa, oggi morirai con l'iniezione le...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni