Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 22 Settembre |
San Maurizio
home iconStile di vita
line break icon

I voti sono l’unica cosa che conta nella vita dei figli?

STUDYING

ESB Professional - Shutterstock

Orfa Astorga - pubblicato il 06/07/18

Quali sono stati gli errori dei miei genitori?

  • I miei genitori sono stati iperprotettivi fin da quando ero bambino, e hanno fatto al posto mio molte cose che ero in grado di fare da solo. Erano indulgenti nei confronti dei miei capricci.
  • L’unica cosa che non era negoziabile erano i buoni voti a scuola. Per quello c’erano delle conseguenze.
  • Al di là di questo, i miei genitori mi lasciavano stare pensando che non fossero necessari altri limiti. Credevano che “assicurando” il mio futuro a livello accademico la maturità sarebbe arrivata di conseguenza, e ritenevano di comportarsi da genitori responsabili.
  • Se appariva un ostacolo in un altro aspetto della mia vita, lo rimuovevano semplicemente, come quando ho provocato un incidente con la macchina ritrovandomi a dover pagare un’ingente quantità di denaro per riparare il danno. E io nemmeno mi pentivo.

E ovviamente sono apparse conseguenze ancor peggiori nella mia condotta.

Quando i miei genitori hanno iniziato a rendersi conto dei miei eccessi e del peggioramento dei miei voti hanno cercato di mettermi dei limiti ma non ci sono riusciti, visto che com’era loro abitudine hanno evitato al massimo il conflitto e si sono astenuti dalle punizioni. Solo rimproveri senza conseguenze.

Ho promesso loro che sarei tornato ad essere uno studente brillante, e quindi hanno recuperato la fiducia e sono tornati alle loro concessioni, cosa che avevo calcolato. Ma non sono più riuscito a impegnarmi come prima, perché senza l’abitudine alla temperanza ho continuato a bere nei fine settimana e a perdere la propensione allo studio.

Qual è stata la cosa che i miei hanno azzeccato?

Quando ho cominciato a rubare oggetti in casa per venderli e pagarmi i miei vizi mi hanno affrontato con decisione, e sopportando tutte le mie minacce e i miei ricatti, con cui cercavo di dare loro la responsabilità del fatto di “affondarmi nella vita”, mi hanno tolto la macchina, hanno smesso di pagarmi l’università e mi hanno chiesto di cercarmi un lavoro.

Non l’ho fatto, né ho cambiato condotta, confidando nel fatto che sarebbero tornati ai loro atteggiamenti indulgenti e permissivi… ma sbagliavo.

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
educazione
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
MAN HOSPITALIZED,
Silvia Lucchetti
Colpito da ictus: la Madonna di Loreto mi ha salvato ed è venuta ...
6
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
7
SERENITY
Octavio Messias
4 suggerimenti contro l’ansia
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni