Aleteia logoAleteia logoAleteia
venerdì 28 Gennaio |
San Tommaso d'Aquino
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

Che ci fa la regina di Biancaneve nella cattedrale di Naumburg?

STATUE NAMBOURG

Josep Renalias I CC BY-SA 3.0

Caroline Becker - pubblicato il 04/07/18

Un artista di origine francese

L’artista, certamente formato in Piccardia, ha lavorato per i più grandi edifici gotici di Francia. Si scorge il suo lavoro ad Amiens, Reims, Metz, ma anche nella cattedrale di Mayence, dove ha scolpito il grande pontile-tramezzo occidentale, di cui sfortunatamente non restano che pochi frammenti. Chiamato a Naumburg, ha trasportato tutto il suo genio artistico nel cuore della Germania. Il suo stile, così espressivo, si riconosce di primo acchito: visi, gesti, movimenti sono rappresentati in maniera estremamente vivace, molto vicina alla realtà. I personaggi sono mossi da sentimenti, come risulta evidente nelle sculture dei fondatori.

STATUE NAMBOURG
Josep Renalias I CC BY-SA 3.0

Utha, o la regina cattiva di Biancaneve

Tra i dodici personaggi, la figura più conosciuta resta quella di Utha, margravia di Munsia e co-fondatrice della cattedrale col marito, il margravio Ekkehard II. Ornata in capo di una benda di lino, porta una corona ornata di gigli e tempestata di pietre preziose. Abbigliata con un lungo vestito e un pesante mantello, piega delicatamente il braccio per far salire il bavero vicino al viso. La sua figura è di una beltà particolarmente nobile e serena. Considerata per moltissimo tempo dal popolo tedesco un ideale femminile, la sua figura è diventata molto popolare negli anni ’20 del Novecento mediante le numerose riproduzioni di cui fu oggetto. In quegli anni il fotografo Walter Hege, abitante di Naumburg, era molto celebre per le sue fotografie espressive.

WHITE SNOW QUEEN

Una popolarità che supererà le frontiere fino a ispirare un americano. In effetti il viso di Utha non viene visto senza ricordare un celebre personaggio del film d’animazione. La storia racconta che Walt Disney, creatore di personaggi animati fra i più celebri al mondo, si sarebbe direttamente ispirato alla figura della margravia per disegnare la regina cattiva di Biancaneve e i sette nani, uscito nel 1937. La somiglianza è notevole, in effetti, sia nel viso quanto nel costume. Grazie a questo inedito colpo di proiettore ella è divenuta la figura più conosciuta della cattedrale, ed ha così eclissato tutti gli altri vicini di pietra.

[Traduzione dal francese a cura di Giovanni Marcotullio]

  • 1
  • 2
Tags:
arte sacradisneysculturawalt disney
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni