Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 30 Novembre |
Sant'Andrea
home iconChiesa
line break icon

«Sono venuto per i poveri, non per te!»

POPE POOR

Twitter I Chicago Priest

Il Papa insieme

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 02/07/18

Papa Francesco si presenta all'improvviso alla cena per i poveri promossa dall'Elemosiniere Pontificio elevato a cardinale. E lo prende in giro!

Papa Francesco è arrivato a sorpresa. «Sono venuto per i poveri, non per te», ha detto sorridendo a don Corrado, che chiede di essere chiamato ancora così, nonostante la berretta rossa.

“Don Corrado” è il neo-cardinale polacco Konrad Krajewski, Elemosiniere pontificio, che ha voluto festeggiare la sua nomina a cardinale (nel Concistoro del 28 giugno) con una grande festa dove circa 280 poveri sono stati invitati a cena in Vaticano.

Il Papa si è accomodato su una sedia rimasta libera in un tavolo della mensa usata dai dipendenti vaticani e ha condiviso la cena ed è rimasto circa due ore parlando con i presenti in modo molto familiare e ascoltando le loro storie, spesso di sofferenza ma anche di speranza (Famiglia Cristiana, 30 giugno).




Leggi anche:
Docce, barbiere, lavanderia: così Papa Francesco ridà dignità a poveri e senza fissa dimora!

“Konrad mi ha detto di fare posto…”

Una sessantina i volontari presenti che hanno servito la cena ai poveri: tra questi anche Carlo Santoro, della Comunità di Sant’Egidio, che collabora con l’Elemosineria apostolica nell’assistere i senzatetto a Roma.

«E’ stata una visita di calore un po’ speciale – ha detto Santoro – perché era un pranzo di un neo-cardinale con i poveri. Con grande sorpresa di tutti è arrivato il Santo Padre. Pensavamo che fosse un semplice saluto e che sarebbe andato via durante la cena. Invece, improvvisamente, don Konrad mi ha detto di fare posto vicino a me e ha fatto sedere il Papa. Il Papa ha salutato tutti con grande affetto».


POPE FRANCIS REFUGEES

Leggi anche:
Il pranzo del Papa con i poveri a San Petronio? No, nessuna profanazione

Il rifugiato venuto da Lesbo

Al tavolo con Santoro, Konrad e il Papa erano seduti diversi rifugiati siriani arrivati a Roma tramite i corridoi umanitari di Sant’Egidio.

  • 1
  • 2
Tags:
papa francescopoverivaticano
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Giovanni Marcotullio
“Kyrie eleison” e non “Signore, pietà”
Jesús V. Picón
Sacerdote con un cancro terminale: perde gli ...
CHRISTMAS MASS
Gelsomino Del Guercio
Messa di Natale anticipata: dopo il governo, ...
Aleteia
Foto incredibili di santa Teresa di Lisieux s...
MEDALLA MILAGROSA
Corazones.org
Pregate oggi la Madonna della Medaglia Miraco...
Philip Kosloski
A cosa somiglia davvero il Paradiso secondo s...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni