Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 17 Maggio |
San Pascual Baylón
home iconFor Her
line break icon

La sete del Paradiso ci accompagna nonostante le cadute

Erik Witsoe | Unsplash

Canone Occidentale - pubblicato il 28/06/18

Il nostro cuore infangato va nutrito di silenzio, bellezza e fatica

omni custodia serva cor tuum quia ex ipso vita procedit
Proverbi, 4,23

Com’è difficile la custodia del cuore, distinguere le passioni che nutrono la nostra anima da quelle che nutrono il nostro ego, sapere qual è il punto in cui una parola, uno sguardo, una lamentela, sono di troppo, passano da ciò che è legittimo a ciò che ci avvelena.


TRAMONTO, ACROBATA, EQUILIBRIO

Leggi anche:
Dietro tutte le ombre del mondo c’è il sole di Dio

A volte sembriamo procedere per cadute, a ogni periodo di buone abitudini e buoni propositi segue un periodo di inadempienze, forse per ricordarci che non sappiamo fare nulla da soli e qualunque successo, qualunque cosa fatta bene, non farebbe altro che nutrire la nostra illusione di sussistere per noi stessi.

MANO, PRATO, CIELO
Arjunsyah | Unsplash

Siamo invece servi inutili, e anche un po’ tonti. Eppure il cuore continua ad avere sete di Paradiso.

Negli anni ho appreso che il cuore si custodisce nel silenzio, nella preghiera, nella bellezza e nella liturgia. Con buone letture e buone conversazioni, cercando compagni di strada che ci indichino un punto in alto sopra di noi. Camminando nei boschi o in riva al mare, vicini alle persone che la vita ci ha affidato. Guardando le nuvole, il sole e le montagne. Senza scappare dalla fatica, dal dolore, dalla croce.


CIELO, UOMO, STELLE

Leggi anche:
Che ne è della nostra coscienza se perdiamo il cielo stellato?

L’ho appreso e lo dimentico ogni volta, ritrovandomi in petto un cuore nero, calpestato, accartocciato. Che non può andare a fare neppure un breve giro a spasso da solo senza tornare a casa ricoperto di fango.

QUI IL LINK ALL’ARTICOLO ORIGINALE

Tags:
bellezzacuoreparadiso
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
chiara amirante,
Paola Belletti
Perché dobbiamo pregare per la guarigione di Chiara Amirante
2
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle parrocchie
3
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
6
Padre Henry Vargas Holguín
Quali peccati un sacerdote “comune” non può perdonare?
7
Padre Maurizio Patriciello
L’amore di un prete per i fratelli omosessuali e le sue pre...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni