Aleteia logoAleteia logoAleteia
giovedì 18 Aprile |
Aleteia logo
Stile di vita
separateurCreated with Sketch.

Signore, come posso sperimentare meno limiti e più libertà?

EDUCATION

ESB Professional - Shutterstock

<b>Libertad: </b><p>La capacidad de decidir sobre su propia vida. <p>Es naturalidad, soltura, la capacidad de moverse y elegir. <p>La libertad es un valor, un derecho y un deber que está íntimamente ligada con la autonomía. <p>Tener siempre en cuenta que la libertad de cada uno llega hasta donde empieza la de los demás. 

Catholic Link - pubblicato il 27/06/18

di Silvia Ordóñez

“Supera i tuoi limiti” suona come lo slogan di una carta di credito, una marca sportiva o un energizzante, perché è questo che spesso vogliono vendere le marche a una società che ha un immenso desiderio di libertà ma non la sta necessariamente cercando nel luogo corretto.

È per questo che Álvaro Lobo, uno degli youtubers del canale Voces Esejota, un’iniziativa di un gruppo di giovani gesuiti spagnoli, ha voluto condividere alcune riflessioni sull’ansia di superare i limiti relativi a fama, successo, bellezza o denaro, a cui siamo chiamati constantemente attraverso la pubblicità, i mezzi di comunicazione, le reti sociali, i nostri gruppi di amici, ecc.

Credo che sia successo a tutti in qualche momento di essersi lasciati coinvolgere un po’ da questo appello costante a tendere i propri limiti fino a scoppiare. La nostra natura umana è limitata, e per quanto possiamo sforzarci dobbiamo accettare di non essere in grado di ottenere tutto.

Su questa linea, Álvaro presenta molto chiaramente due atteggiamenti che possiamo adottare di fronte a questi limiti: accettare la nostra realtà o non accettarla. Sembra logico e facile, ma nella pratica non sempre lo è.

Usiamo un esempio semplice e pratico per capire meglio la questione. Se ho piantato una piantina nel mio giardino ma i pomodori che crescono sono molto piccoli, ho due possibilità:

1. La non accettazione della realtà

Pensare che sia impossibile aver seminato male la pianta perché ho seguito alla lettera le istruzioni riportate sulla bustina dei semi. Chiamare l’amico che mi ha raccomandato di comprarli e lamentarmi perché penso che mi abbia ingannato. Credere di avere sfortuna perché la terra del mio giardino non è buona e invidiare il vicino perché i suoi pomodori sono grandi e rossi.

2. Accettare la realtà

Rileggere le istruzioni sulla bustina, chiedermi se ho agito correttamente e continuare a cercare di capire se ci sono altre soluzioni. Chiamare l’amico che mi ha raccomandato l’acquisto, dirgli del problema e chiedere il suo aiuto. Andare dal vicino a chiedergli consiglio e un po’ di terra fertile per il mio giardino. Comprare altri semi e cercare di piantarli di nuovo.

Quale di queste due possibilità scegliereste?

Questo esempio si può applicare a tutti gli ambiti della vita, inclusi il lavoro, la vita sentimentale, le relazioni interpersonali, la situazione economica e mille altre cose. Le stesse situazioni viste da prospettive di accettazione diverse influiscono chiaramente sul nostro modo di vivere.

Nel primo caso vivremo di lamentele, frustrati e invidiando gli altri, nel secondo, consapevoli delle nostre debolezze, ci apriremo a un panorama di opzioni, impareremo di più e riusciremo più facilmente ad essere soddisfatti e grati nei confronti degli altri. Nel secondo caso, saremo anche più liberi di vedere in quei limiti un’opportunità per rafforzarci con la grazia di Dio e di essere liberi dentro di noi, nonostante ciò che accade all’esterno. La pazienza e la speranza sono le virtù che ci vengono in aiuto nei momenti difficili.

QUI L’ORIGINALE

Tags:
libertàpazienza
Top 10
See More