Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 22 Giugno |
Paolino di Nola
home iconNews
line break icon

Falcao: “Non ti ho detto che, se credi, vedrai la gloria di Dio?”

RADAMEL FALCAO

AP

RADAMEL FALCAO L'attaccante è molto devoto, studia la Bibbia e prega prima di ogni partita, cercando di coinvolgere anche i compagni di squadra. Quando segna, alza la maglia per mostrare una maglietta con scritto: “Con Gesù non sarai mai solo”.

Aleteia Colombia - pubblicato il 26/06/18 - aggiornato il 30/09/20

Forte immagine di ringraziamento della “Tigre Falcao” per la vittoria della Colombia sulla Polonia

Il calciatore Falcao ha ringraziato tutti per la vittoria della Colombia nella partita giocata questa domenica ai Mondiali di calcio 2018. In un messaggio su Instagram, il giocatore ha postato una bella fotografia in cui è in ginocchio e indica il cielo, e ha lasciato un messaggio chiaro:

View this post on Instagram

A post shared by Falcao (@falcao)

La “Tigre Falcao” fa riferimento alla citazione evangelica di Giovanni 11, 40: “Le disse Gesù: «Non ti ho detto che, se credi, vedrai la gloria di Dio?»”.

Un bel modo di mostrare ciò che ha vissuto la Colombia in questa partita. Dopo un incontro disastroso contro il Giappone, stavolta è andato tutto bene. Un primo gol di Yerri Mina, un secondo di Falcao e un terzo di Cuadrado hanno fatto esultare tutto il Paese.

Non è la prima volta che Falcao o la Nazionale colombiana indica il cielo dopo un successo sportivo, rende grazie a Dio o chiede aiuto in qualche momento chiave della vita. I giocatori colombiani hanno fede e spiritualità forti, e si nota.

Nel caso di Falcao, ha reso sempre pubblica la sua fede. Si identifica come cristiano evangelico e nel corso della sua carriera non ha mai mancato di esprimere la sua totale adesione alla volontà di Dio.

Quando la sua squadra si è classificata per i Mondiali, la “Tigre” ha espresso la sua fede sulle reti sociali: “Voglio ringraziare Dio, ho perso il Mondiale e dopo ho passato due anni terribili. Dio mi ha dato la speranza per andare avanti. Gesù risolleva e so che può farlo con tutti coloro che stanno vivendo un brutto periodo. Congratulazioni a tutto il popolo colombiano”.

Tags:
diomondiali di calciovangelo
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni