Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 17 Settembre |
Roberto Bellarmino
home iconStile di vita
line break icon

Avevate mai visto un prete prendere a schiaffi un neonato? No? E ora che lo avete visto…?

PRETE SCHIAFFEGGIA BAMBINO

Public Domain

Giovanni Marcotullio - pubblicato il 23/06/18

Don Antonino aveva “l’arteria”, e a quanto si riesce a capire anche questo povero pretino ce l’ha, ma quale mamma non conosce l’ambivalenza del proprio affetto – dell’affetto materno, che pure resta uno degli amori più viscerali sulla terra – per il proprio bambino? Proprio sette giorni fa cenavo con una signora e con i suoi splendidi figli. Di quello che a tavola sedeva di fronte a me la signora mi diceva: «Questo da bambino piangeva così tanto, ma così tanto, che una notte sono andata con lui in braccio da mio marito dicendogli: “Prendilo tu, questo, perché sennò gli faccio fare un giro in lavatrice”». A cena l’aneddoto ha fruttato una grassa risata da parte della comitiva, ma nonostante ciò sono tornato con lo sguardo sul mite giovane che mi stava davanti, oggi un matematico riflessivo e un sensibile chitarrista: «Hai visto? – mi chiedeva in risposta al mio sguardo – Stavo pure per farmi un giro in lavatrice».

E nessuno, a tavola, ha trovato scandaloso che quella signora, la quale già nella giornata aveva dato mostra di grande equilibrio, maturità umana e finezza pedagogica, potesse in un minuto della sua vita essere stata simile ad Anna Maria Franzoni. E in un certo senso neanche la Franzoni è tutta, sempre e solo il proprio profilo psico-criminologico: questo è un modo di approcciare l’argomento che lasciamo a quanti non conoscono l’essere umano. Noi sappiamo invece che ogni madre porta in sé l’archetipo di Medea, oltre a quello di Gaia, e ogni padre quello di Crono, oltre a quello di Zeus: mantenere il proprio affetto per il proprio bambino nella disposizione di una costante meraviglia, di un’aperta contemplazione, in una stupita e fanciullesca gratitudine, è cosa tutt’altro che automatica. Certo in tale ascesi quotidiana il cuore di un padre e di una madre vengono cesellati a immagine del cuore di Dio, ma appunto nessuno può dare per scontato un tale miracolo.




Leggi anche:
Cos’è un abuso liturgico?

Questo non per “giustificare il prete”: poverino, alla sua età avrà sicuramente imparato ad abbracciare le mortificazioni e ad offrirle al Signore. L’unica cosa “notiziabile” che il video mostra, l’unica che avrebbe meritato in effetti un poco di attenzione, è la spietatezza di un’umanità che non sembra conoscere le sfumature e le contraddizioni dell’amore parentale. Il brutto, purtroppo, è che chi nega dentro di sé certe cose è in qualche misura condannato a perpetuarle.

Un’ultima cosa però voglio dirla sui preti in generale, perché c’è un tratto fisiognomico che accomuna quel prete suo malgrado finito in mondovisione e il mio don Antonino: entrambi ricordano in qualcosa Jacques Hamel, il sacerdote francese sgozzato due anni fa nella sua parrocchia da due islamisti affiliati all’Isis. Non solo per dire che in realtà sono tanti e tanti i sacerdoti che fanno il bene nel nascondimento quotidiano, e che talvolta si spingono fino all’eroismo – ciò è così evidente da poter risultare banale –; no, è che Armand Isnard (il primo biografo ufficiale del prete francese) ha rivelato come anche padre Hamel avesse il suo bel caratterino…




Leggi anche:
Padre Hamel ha ordinato: “Vattene, Satana!” mentre i suoi assassini lo assalivano

“Aveva l’arteria” anche lui? E chi lo sa, non mi azzarderei a tanto… di padre Hamel è universalmente nota una vena – la giugulare – e sì, quella ce l’aveva eccome. Ora però ci sono due cose che studiamo da bambini a scuola ma che poi ci scordiamo da adulti (difatti io non capivo la sentenza della savia signora…): dove c’è un cuore ci sono arterie e vene, e le prime portano ossigeno mentre le seconde anidride carbonica. Quindi:

pretendere che esista un cuore senza moti di scarico, che da nessuna parte trasporti anidride carbonica, significa non conoscere l’uomo;

viceversa tutti noi che conosciamo bene i nostri moti di scarico (davvero li conosciamo?) trasportiamo anche tanto ossigeno.

Pensate a quanto ne sprechiamo mentre condividiamo un video scandalistico sui social…

*: nomi di fantasia, naturalmente.

  • 1
  • 2
Tags:
battesimopretisacerdoti

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
GETAFE
Dolors Massot
Due sorelle giovanissime diventano suore contemporaneamente a Mad...
3
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
4
THERESA GIUNI
Unione Cristiani Cattolici Razionali
Giuni Russo è giunta fino a Cristo per mano d...
5
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
6
EUCHARIST
Philip Kosloski
Preghiere da recitare all’elevazione dell’Ostia a Messa
7
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni