Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Impariamo ad essere fiere dei nostri corpi così come sono e gli altri ci ameranno

Condividi

Le misure sono irrilevanti nel fascino. Quello che conta è avere fede in se stessi!

Ho deciso di occuparmi di psicoterapia in sala mortuaria, davanti a quello che restava di una ragazzina anoressica.

Lei era lì, con i suoi ventisette chili, i capelli chiari, le efelidi, il bracciale con le bandierine marinare. Io avevo lo stomaco contratto per l’orrore davanti alle sue ossa. Persino i corpi sfigurati dalle ustioni, quelli che hanno avuto i tumori maligni alla faccia, sono meno atroci di questa morte cercata e voluta, giorno dopo giorno, briciola dopo briciola, rifiuto dopo rifiuto. Le orbite sembrano quelle di una mantide religiosa. Le braccia ricordano le zampe di una zanzara. Questi corpi hanno preferito morire da insetto, che vivere da femmina della razza umana.

E’ venuto il momento di cominciare ad amare i normali costituenti del corpo delle donne. Gli uomini si innamorano del sorriso. E, in più, il cervello ancestrale maschile conserva l’affetto per quelle parti, pancia, fianchi tondi, sedere ancora più tondo, che oggi sono considerati orridi.

Per ulteriori informazioni, cercate su internet un’immagine della donna nella pittura barocca oppure di una Venere preistorica, nome dato alle rappresentazioni femminili scolpite nella preistoria.

Shutterstock

La dismorfofobia, vedere brutto il proprio corpo quando non lo è, è il contrario della trasfigurazione: vedere la bellezza dei corpi che amiamo, incluso il nostro.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.