Ricevi Aleteia tutti i giorni
Le notizie che non leggi altrove le trovi qui: inscriviti alla newsletter di Aleteia!
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Perché consacrare un bambino alla Madonna in occasione del suo Battesimo?

BAPTISM
TAMINO PETELINŠEK | DRUŽINA
Condividi

I santi sono unanimi nell'affermare che nessuna intercessione presso Dio è efficace come quella della Vergine Maria

Intercessione dei santi

Se Gesù ci ha donato Sua Madre perché fosse anche Madre nostra è perché abbiamo bisogno di Lei per la nostra salvezza. I santi dottori, come Sant’Agostino, San Bernardo, Sant’Alfonso Maria de’ Liguori, San Pietro Canisio, San Roberto Bellarmino e altri, sono unanimi nel dire che tutte le grazie che Dio concede agli uomini, anche quelle ottenute per intercessione dei santi, arrivano a noi mediante le mani di Maria. Per questo è chiamata Mediatrice di tutte le grazie e Avvocata nostra. Come la grande grazia che abbiamo ricevuto dal Padre è stata Gesù, il nostro Salvatore, ed Egli è venuto a noi attraverso Maria, anche tutte le altre grazie vengono a noi attraverso di Lei.

Tutti i santi affermano che nessuna intercessione davanti a Dio è efficace quanto quella della Vergine Maria per noi. Oltre a questo, sappiamo che Dio Le ha donato il potere e la missione di schiacciare la testa di satana (Genesi 3, 15), che vuole allontanarci da Dio mediante il peccato. È la Vergine Santissima che ci protegge dai suoi attacchi maligni. Questa è una ragione importante per consacrarci a Lei.

Ricevendo la protezione di Maria

In particolare, consacrarle un bambino dopo il suo Battesimo ha un significato molto speciale, perché mediante il Battesimo sappiamo che Dio – per la morte e resurrezione di Cristo a cui il bambino partecipa – lo ha riscattato dalle mani del maligno per farlo ora appartenere a Dio, come figlio, erede del cielo, membro della Chiesa, la cui Madre è Maria.

La Vergine potente in quel momento riceve certamente quel bambino tra le sue braccia inespugnabili e lo custodisce e lo protegge, prendendosi cura della sua vita perché segua le vie di Dio. Non invano le Litanie Lauretane la invocano come Porta del Cielo, Rifugio dei peccatori, Consolatrice degli afflitti e Ausilio dei cristiani.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni