Aleteia logoAleteia logoAleteia
mercoledì 30 Novembre |
Sant'Andrea
Aleteia logo
Chiesa
separateurCreated with Sketch.

17 domande e risposte per comprendere le preghiere e le cerimonie della Santa Messa

web3-roman-missel-prayers-daily-week-lawrence-op-cc.jpg w=1200

Lawrence OP | CC

Aleteia - pubblicato il 19/06/18

“Perché la Messa, che è il centro del culto cattolico, risvegli i più vivi sentimenti religiosi e di pietà”

Partendo dagli scritti di un autore anonimo del XIX secolo, nel 1975 è stato pubblicato a Madrid, con l’approvazione di monsignor José Larrabe Orbegozo, lo splendido libro Catechismo della Santa Messa, che offre una spiegazione dettagliata e ispirata del Santo Sacrificio della Messa, dalla preparazione per parteciparvi al significato di ciascuna delle sue parti.

Riproduciamo la parte 3 del I capitolo, che parla della Necessità di comprendere le preghiere e le cerimonie della Santa Messa:

1 – Bisogna conoscere profondamente la Messa?

Un atto religioso praticato con tanta frequenza, così prezioso nelle sue grazie e tanto consolatore nei suoi frutti è bene che si conosca il più possibile, nella misura delle proprie capacità.

2 – Come possiamo conoscere più profondamente la Santa Messa?

Possiamo conoscerla in modo più approfondito studiando i suoi misteri, i suoi dogmi, la morale che racchiude e perfino i minimi dettagli delle sue cerimonie e preghiere.

3 – Perché dobbiamo conoscere tutto questo?

Perché la Messa, che è il centro del culto cattolico, risvegli i più vivi sentimenti religiosi e di pietà.

4 – Cos’altro dobbiamo conoscere della Messa?

Dobbiamo conoscere le sue parole sacre, in cui troviamo tutto il sapore dell’unzione di cui sono piene; ogni azione e ogni movimento del sacerdote; ogni parola che pronuncia per ricordare alla nostra anima e al nostro cuore che un Dio si immola per noi, e che anche noi dobbiamo immolarci con Lui e per Lui.

5 – Con quale stato di spirito dobbiamo assistere alla Santa Messa?

Dobbiamo lasciar fuori dal santuario l’indifferenza e la noia, la dissolutezza e lo scandalo, ed essere adoratori in spirito e in verità.

6 – Dio esige da tutti i fedeli una conoscenza profonda e dettagliata della Messa?

No. Dio supplisce con la sensibilità della fede alla conoscenza che non si è potuta acquisire, e non disprezzerà mai il sacrificio di un cuore pentito e umiliato (Sal 50, 19).

7 – Quali sono le disposizioni essenziali e sufficienti per avvalersi del Santo Sacrificio della Messa?

Dobbiamo assistere alla Santa Messa con l’anima piena di dolore per le mancanze commesse e avvicinarci con fiducia a questo trono della grazia, unendoci alla vittima, Nostro Signore Gesù Cristo, e all’intenzione della Chiesa, nella persona del sacerdote, e mediante il suo ministero.

8 – Cos’altro bisogna conoscere?

Dobbiamo conoscere i grandi vantaggi spirituali che una conoscenza più intima della Santa Messa offre ai fedeli, con la spiegazione letterale delle sue preghiere e delle sue cerimonie.

9 – La Chiesa nasconderebbe mai ai fedeli qualche mistero della Santa Messa?

No. Nella Chiesa non c’è nulla di nascosto, e lei non ha mai preteso di nascondere alcun mistero ai fedeli, sia della Santa Messa che di qualsiasi altra cerimonia liturgica, come sarà dimostrato in questo Catechismo.

10 – Qual è la preoccupazione principale della Chiesa relativamente ai misteri della Messa?

La Chiesa teme solamente che lo scarso discernimento sui misteri possa provocare un’interpretazione errata delle parole in essi contenute.

11 – In che modo la Chiesa cerca di evitare possibili interpretazioni errate?

Presentando sempre spiegazioni chiare dei misteri ai fedeli.

12 – C’è un orientamento esplicito della Chiesa per spiegare i misteri della Messa ai fedeli?

Sì. I Concili di Magonza, di Colonia e di Trento, come vedremo in seguito, hanno ordinato chiaramente che si offrissero ai fedeli le spiegazioni necessarie per la miglior comprensione possibile dei misteri della Santa Messa, evitando così interpretazioni errate.

13 – Quali altre misure ha preso la Chiesa per favorire la comprensione dei misteri della Messa?

La Chiesa ha messo a disposizione di tutti i fedeli l’ordinario della Messa, e ha imposto come dovere dei sacerdoti la spiegazione delle preghiere e delle cerimonie della Santa Messa.

14 – Oltre all’ordinario della Messa, ci sono altre opere specifiche sul Santo Sacrificio?

Sì. Esistono innumerevoli opere alla portata dei fedeli sulla Santa Messa, pubblicate nel corso dei secoli.

15 – La spiegazione della Messa è un dovere soltanto dei sacerdoti?

No. Oltre che dei sacerdoti è dovere anche dei fedeli, e saremo felici anche se avendo poche conoscenze metteremo alcune pietre sulle mura di Gerusalemme mentre altri maneggiano con mano abila la spada della parola santa per curare la sua difesa.

16 – Qual è il metodo migliore per approfondire la conoscenza della Santa Messa?

Per comprendere esattamente il vero senso delle preghiere della Santa Messa bisogna conoscerle tutte, parola per parola, conoscere il significato di ogni termine, dei dogmi e dei misteri in esse contenuti.

17 – Cos’altro bisogna sapere sulle preghiere?

Bisogna anche conoscere gli obiettivi della Chiesa stabilendo le preghiere e dedurre per quanto possibile le intenzioni dei santi padri, degli antichi scritti ecclesiastici e della tradizione. Per questo è necessaria anche una spiegazione storica, letterale e dogmatica di tutto ciò che costituisce la Messa.

Tags:
liturgiapreghiera
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni