Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
For Her

Le cose più fastidiose che quelli senza figli dicono ai genitori

Shutterstock

Silvia Lucchetti - pubblicato il 18/06/18

Ci siamo divertiti a fare un breve elenco di quelle che abbiamo ascoltato più di frequente, ma sicuramente ogni genitore avrà un suo ampio repertorio personale

Sono diventata mamma da pochi mesi e già mi è capitato di ascoltare commenti quantomeno curiosi sui figlie dintorni da parte di chi non è ancora genitore o forse non lo sarà mai. Alcune di queste battute fanno sorridere, altre un po’ meno… soprattutto se sei molto stanca e alle prese con il tuo bambino a cui non sai come dare i resti.

Qui di seguito ci divertiamo a fare un breve elenco di quelle che ci è capitate più spesso di ascoltare ma sicuramente ogni genitore avrà un suo ampio repertorio personale. Anzi, sarebbe bello ricevere da voi lettori quelle più stravaganti o assurde con cui vi siete imbattuti, ahivoi!

Intanto beccatevi le nostre, insieme con la battutaccia di risposta fra parentesi che quasi sempre per educazione diciamo solo nella nostra testa.

1)”Quando io avrò dei bambini non glielo permetterò” … Cosa?

  • di bere bevande gassate (e quando vedranno tutti i loro amichetti farlo?)
  • di mangiare cibo-spazzatura (e ogni volta che ci sarà una festa di classe da McDonald’s?)
  • di saltare sul divano nuovo (dovrai metterci l’allarme!)
  • di guardare tutto il giorno la televisione (allora non dovrai vederla nemmeno tu, o meglio non avercela proprio!)
  • di girare per casa scalzi come selvaggi (guarda che camminare a piedi nudi fa bene e rinforza la muscolatura, ne hanno parlato anche in TV, ma giusto: tu il televisore non ce l’hai!)
  • di far finta di non aver sentito il mio rimprovero (anche tu spesso fai orecchie da mercante mentre tuo marito  borbotta per qualche sproposito che hai appena detto)

2) “Capisco perfettamente quello che vuoi dire: anche io ho un cucciolo”

(è vero che viviamo in un epoca in cui tutti reclamano la par-condicio, e anche io ho avuto un cagnolino a cui ero tanto affezionata, ma paragonare il mio bambino ad un cane, con tutto il rispetto mi sembra proprio una bestialità!)


Dog Kid

Leggi anche:
Avete mai sentito paragonare l’adozione di un bambino a quella di un cane?

3) “Sono così impegnata e stanca! Non ho mai tempo per me stessa!”

(E te lo dicono fissandoti le occhiaie, mentre hai una ricrescita da far paura, un colorito grigio-pallido e le sopracciglia su cui dover passare il tosaerba!)

4) “Sono talmente sotto pressione per il lavoro che dormo poco la notte”

(Mentre tu hai il piccolo che si sveglia ogni due ore per allattare, la grande che vuole dormire nel lettone in mezzo a voi e solo al mattino presto trovi un momento per stirare la camicia di tuo marito)




Leggi anche:
Un trucco infallibile per la nanna del vostro neonato!

5) “Non sono ancora andata a provare quel ristorante etnico nuovo che hanno aperto in centro”

(R-I-S-T-O-R-A-N-T-E? Il pranzo dai suoceri vale come uscita fuori? Il nuovo gusto di patatine trangugiato in balcone? C’erano un sacco di spezie dentro! Più etnico di cosi!)


PADRE FIGLIO PINOCCHIO

Leggi anche:
Le 5 cose giuste che stai già facendo per tuo figlio

Con questo non vogliamo sminuire i problemi di nessuno, perché tutti hanno le loro gatte quotidiane da pelare, e nemmeno far passare l’essere genitori come una Mission impossible perché è, prima di tutto, una grazia infinta che dona il Signore.

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
educazionefamiglia
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni