Ricevi Aleteia tutti i giorni

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Evangelizzazione ed ecologia: chi ha detto che sono nemiche?

MAN HOLDING EARTH
SHUTTERSTOCK
Condividi

Il pontificato di Papa Francesco si sta muovendo anche in direzione di un superamento dell'antico dibattito tra cristiani di sinistra e di destra. Il documento preparatorio del Sinodo dell'Amazzonia rappresenta un'opportunità unica, come dimostrano alcune delle sue frasi più simboliche

Negli ultimi decenni non è stato raro assistere a un tipico dibattito tra cattolici o cristiani in generale: da un lato quelli con una sensibilità progressista presentavano l’ecologia come messaggio centrale del Vangelo o della sua applicazione, dall’altro i cristiani conservatori rimproveravano ai primi la rinuncia all’annuncio della Persona di Cristo come salvatore, grande ricchezza del cristiano, trascurando l’evangelizzazione.

Sulla scia di Benedetto XVI (un Papa estremamente impegnato nella difesa del creato), il pontificato di Papa Francesco sta servendo per dimostrare che questo dibattito è del tutto fittizio.

Un passo decisivo è stata la pubblicazione dell’enciclica Laudato si’, un altro è il futuro Sinodo dell’Amazzonia, di cui il Vaticano ha reso noto l’8 giugno il documento preparatorio,Amazzonia: nuovi cammini per la Chiesa e per una ecologia integrale.

Perché il dibattito artificiale tra i cristiani favorevoli all’ecologia e quelli contrari si è diffuso tanto?

Molti cristiani si sono lasciati condizionare dalle categorie politiche: i cosiddetti “cristiani di sinistra”, come i loro omologhi politici, hanno abbracciato con convinzione l’ecologia, ma spesso hanno rinunciato all’evangelizzazione, confondendola con il proselitismo.

Dall’altro lato, i “cristiani di destra” vedevano nell’ecologia la scusa ideologica di una presunta sinistra che voleva corrompere la mente dei credenti fino a fare del cristianesimo una religione immanentista. Tutto quello che era ecologia veniva considerato un’ideologia pericolosa.

Se riassumiamo in tre parole il documento preparatorio del Sinodo dell’Amazzonia, che si celebrerà nell’ottobre 2019 in Vaticano, potremmo dire che si tratti di un appello a una “conversione pastorale ed ecologica”.

Presentiamo sette frasi di questo testo in cui ogni cristiano può trovare ispirazione per comprendere la ricchezza e la bellezza di un’autentica ecologia cristiana.

 

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni