Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 15 Giugno |
Sant'Eliseo
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco: le opere di misericordia sono la strada di amore che Gesù ci insegna

POPE FRANCIS,YOUTH,BOYS

Antoine Mekary | Aleteia

Vatican News - pubblicato il 08/06/18

L'amore di Dio è un amore senza limiti. La sua grandezza si manifesta nella piccolezza e nella tenerezza: così il Papa nell'omelia alla Messa del mattino.

La Chiesa oggi celebra la Solennità del Sacratissimo cuore di Gesù e Papa Francesco inizia la sua omelia affermando che si potrebbe dire che oggi è la festa dell’amore di Dio e a questo tema dedica la sua riflessione alla Messa mattutina a Casa Santa Marta.

Dio ama sempre per primo

E subito chiarisce: non siamo noi che abbiamo amato Dio, ma è Lui che “ci ha amato per primo, Lui è il primo ad amare”. Una verità che i profeti spiegavano con il simbolo del fior del mandorlo, il primo a fiorire in primavera e il Papa ribadisce: “Dio è così: sempre per primo. Ci aspetta per primo, ci ama per primo, ci aiuta per primo”.

L’amore di Dio è senza limiti

Ma non è facile capire l’amore di Dio. Nel passo della Lettera appena ascoltata, l’apostolo Paolo parla infatti di “impenetrabili ricchezze di Cristo”, di un mistero nascosto.

È un amore che non si può capire. Un amore di Cristo che supera ogni conoscenza. Supera tutto. Così grande è l’amore di Dio. E un poeta diceva che era come “il mare, senza rive, senza fondo…”: ma un mare senza limiti. E questo è l’amore che noi dobbiamo capire, l’amore che noi riceviamo.

La pedagogia di Dio

Il Signore lungo la storia della salvezza ci ha rivelato il suo amore, “è stato un grande pedagogo”, dice il Papa e, riprendendo le parole del profeta Osèa nel passo letto, spiega che non lo ha rivelato attraverso la potenza: “No. Ascoltiamo: ‘Io ho insegnato a camminare al mio popolo, tenendolo per mano. Avevo cura di loro’. Per mano, vicino: come un papà”.

Dio, come manifesta l’amore? Con le cose grandi? No: si impiccolisce, si impiccolisce, si impiccolisce, con questi gesti di tenerezza, di bontà. Si fa piccolo. Si avvicina. E con questa vicinanza, con questo impiccolimento, Lui ci fa capire la grandezza dell’amore. Il grande va capito per mezzo del piccolo.

La grandezza espressa nella piccolezza

Per ultimo Dio invia il suo Figlio, ma “lo invia in carne” e il Figlio “umiliò se stesso” fino alla morte”. Questo è il mistero dell’amore di Dio: la grandezza più grande espressa nella piccolezza più piccola e Francesco dice che così si può capire anche il percorso cristiano.

Quando Gesù vuole insegnarci come deve essere l’atteggiamento cristiano, ci dice poche cose, ci fa vedere quel famoso protocollo sul quale noi tutti saremo giudicati. E cosa dice? Non dice: “Io penso che Dio è così. Ho capito l’amore di Dio”. No, no… Io ho fatto in piccolo l’amore di Dio. Ho dato da mangiare all’affamato, ho dato da bere all’assetato, ho visitato l’ammalato, il carcerato. Le opere di misericordia sono proprio la strada di amore che Gesù ci insegna in continuità con questo amore di Dio, grande! 

Non discorsi sull’amore, ma gesti concreti

Non occorrono dunque – conclude – grandi discorsi sull’amore, ma uomini e donne “che sappiano fare queste piccole cose per Gesù, per il Padre”. Le opere di misericordia “sono la continuità di questo amore, che si impiccolisce, arriva a noi, e noi lo portiamo avanti”.

QUI L’ORIGINALE

Tags:
omelia santa martapapa francesco
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Landen Hoffman
Sarah Robsdotter
“Gli angeli mi hanno preso e Gesù mi vuole bene”: un bimbo di 5 a...
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Silvia Lucchetti
Matteo si è ucciso “in diretta” su un forum online. E...
7
Catholic Link
Non mi piaceva Santa Teresa di Lisieux finché non ho imparato que...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni