Aleteia
lunedì 19 Ottobre |
San Paolo della Croce
Chiesa

Un tumore alla gamba curato per intercessione di un frate cappuccino

ANGELO ACRI

ALESSIA GIULIANI I CPP

Angelo from Acri, professed priest of the Order of Friars Minor Capuchin

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 06/06/18

La storia di Padre Angelo D'Acri per molti tratti assomiglia a quella di Cristo. La guarigione di un giovane 18enne è straordinaria

C’è un umilissimo frate cappuccino a cui vengono attribuiti già quando era in vita, almeno tre miracoli (tra cui una resurrezione). Ma è da defunto che Padre Angelo d’Acri, nato in un piccolo comune della Calabria in provincia di Cosenza, avrebbe dispensato grazie e guarigioni straordinarie a numerosi suoi devoti.

Padre Angelo è chiamato “l’apostolo di Calabria”, perchè è riuscito a girare a piedi, in lungo e largo, la Calabria, per poi spaziare in Basilicata, Campania e perfino in alcuni paesi del Lazio meridionale, come scrive Giustina Aceto in “Il santo cappuccino Angelo D’Acri” (Tau editrice).

Doppia fuga

Nato nel 1669 da un capraio e una fornaia – a 22 anni emise i voti religiosi di povertà, obbedienza e castità nell’Ordine dei Frati Cappuccini, dopo che per ben due volte, tra il 1689 e il 1690, lasciò il noviziato, cioè svestì l’abito religioso e riprese i suoi vestiti “secolari.

Le lunghe missioni

Il 1702 è l’anno di partenza del lungo cammino di Angelo d’Acri che arriva al 1739, l’anno della sua morte: per 38 anni, senza soste, percorre città e paesi, come missionario, con linguaggio popolare e ardente, solo preoccupato della salute delle anime e della gloria di Dio.

La sua attività di predicatore, che lo accomunava molto a Gesù Cristo, trovò soprattutto nei quaresimali e nelle missioni popolari, oltre che negli esercizi spirituali, un vero e proprio “campo di lavoro”.


Eusebio Francesco Chini - kino

Leggi anche:
L’impresa del missionario gesuita che ha conquistato il cuore degli indiani

Il miracolo

Ma l’avvenimento che lo ha alzato agli onori della santità è certificato da un atto notarile, del 26 dicembre del 1796, per mano del dottor Angelo Antonio Abbruzzese di Sant’Andrea di Conza, un piccolo comune dell’Irpinia.

Un giovane di 18 anni Pasquale Bozzone, era sotto le cure del dottore don Giacomo Giliberto perché aveva una gamba, già zoppa, devastata da un tumore.

Si legge nella diagnosi, che Pasquale «veniva afflitto continuamente da varie critiche disposizioni, causate da una discresia di umori, e specialmente dalla linfa, e dopo una lunga, ed esatta cura si’ interna, che esterna il piede sinistro era emaciato e zoppo e dopo breve tempo si vidde uscire un tumore nella metà della coscia illesa, e colla lunga applicazione de’ medicamenti non accadeva nulla di nuovo e di meglio».

Il ragazzo, a causa della malattia, era impedito anche fisicamente. Faticava anche nei piccoli movimenti e con il passare del tempo la sua situazione peggiorava.


SAINT RAPHAEL,ARCHANGEL

Leggi anche:
Le guarigioni miracolose per intercessione dell’Arcangelo Raffaele

La guarigione dal tumore

Nel mese di luglio del 1796 passò per Sant’Andrea, fra Vincenzo da Belmonte (Cosenza), incaricato di raccogliere l’elemosina per la beatificazione del padre Angelo d’Acri, che tra le sue missioni, aveva girato molto a lungo anche in Campania.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
intercessionemiracolisanto
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
RACHELE SAGRAMOSO,
Silvia Lucchetti
Rachele, da adolescente tormentata a mamma di...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni