Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
giovedì 22 Aprile |
Sant'Anselmo d'Aosta (e di Canterbury)
home iconFor Her
line break icon

Una madre senza braccia riesce a fare tutto ciò di cui ha bisogno sua figlia

EXAMPLE WOMAN

Capture Video - Fair Use

Dolors Massot - pubblicato il 06/06/18

Pettina la bambina, le chiude la giacca e prepara i pasti... con i piedi

Sicuramente molti di noi hanno vissuto l’esperienza di tagliarsi un dito o di avvicinarsi troppo al ferro da stiro.

Cerchiamo subito il disinfettante, curiamo la ferita e andiamo avanti, ma ci lamentiamo un po’, perché ci sembra scomodo dover tagliare i cibi con un dito bendato o lavorare con una scottatura, anche se sono protetti.

Se si è ipocondriaci, neanche a parlarne. Quasi si sviene per qualsiasi cosa e si vuole l’attenzione di tutti.

Un giorno, però, curiosando su Internet si trovano le immagini di una giovane donna cinese, madre di una bambina, che non ha le braccia. La sua disabilità non le impedisce tuttavia di svolgere i compiti più vari della vita quotidiana.

Mettiamo che si chiami Chen. Chen pettina sua figlia e le fa i codini, prepara il cibo e taglia la cipolla con la perizia di un concorrente di MasterChef, chiude la giacca della bambina, si trucca con cura…

La forza e l’amore

Colpisce vedere tutto ciò che è in grado di fare questa donna nonostante un limite fisico così consistente. Si spiega solo con due motivazioni: la forza e l’amore – forza per uscire da se stessi e trovare nuove risorse che suppliscano alle carenze, amore perché la maggior parte delle abilità che ha imparato erano necessarie per prendersi cura di altre persone (in questo caso di sua figlia).

La prossima volta che l’olio salterà fuori dalla padella bruciandoci o ci taglieremo con il vetro di un vaso rotto, ricordare Chen ci servirà per non dare a quei problemi un’importanza maggiore di quella che hanno.

Forse Chen non ha ricevuto alcuna medaglia per quello che fa. Non ne ha bisogno. Ogni giorno vede crescere sua figlia e prova sicuramente un sano orgoglio verificando che può accompagnarla in ogni compito.

Tags:
disabilitàfiglimadri
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
Gelsomino Del Guercio
Scoperti nuovi frammenti della Bibbia: ma al posto di Dio c’è scr...
3
Gelsomino Del Guercio
7 santuari uniti da una linea retta. La misteriosa fede per San M...
4
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
5
SERGIO DE SIMONE
Gelsomino Del Guercio
L’agonia di Sergio, il bambino napoletano che fu sottoposto...
6
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
7
Alessandro Gisotti
Papa: prima di giudicare, guardiamoci allo specchio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni