Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
domenica 28 Febbraio |
Sant'Auguste Chapdelaine
home iconFor Her
line break icon

Selfie davanti alla tragedia. Scandaloso, sì, ma in che senso?

SELFIE TRAIN

YouTube I FLASH 69 NOTIZIE

Annalisa Teggi - pubblicato il 05/06/18

Accade a Piacenza, un giovane si è scattato una foto mentre alle sue spalle giaceva a terra una donna ferita. Ma chi dei due è davvero in pericolo di vita?

«Selfie, selfie delle mie brame, chi è il più cliccato del reame?».

Non diceva così la favola originale, ovviamente, ma raccontava già la nostra storia. Era una regina a pronunciare davanti allo specchio la richiesta assillante di essere al centro degli sguardi di tutti, la più bella.
Era una regina, appunto. Quanto la sanno lunga queste vecchie favole!

Avere un reame, esserne a capo, dominarlo, esercitare il potere, nutrirsi di vanagloria, sterminare chi – come la povera Biancaneve – potrebbe rubare la scena. Perché la brama più grande di una regina meschina, o di un re, è starsene sola al centro dell’inquadratura, essere la sola figura a fuoco in un regno di comparse insignificanti. La brama di una regina è un selfie.

È anche la sua condanna.


Pope General Audience

Leggi anche:
Meno selfie e più strette di mano. Lo seguiamo il consiglio di Papa Francesco?

REGINA, SPECCHIO, INVERNO
Shutterstock

La nostra condanna è stata immortalata in uno scatto che da ieri sta facendo il giro di Tv e  giornali, ma riguarda un fatto del 26 maggio: siamo a Piacenza, in stazione.

Una donna canadese è riversa a terra, dopo essere stata investita da un treno (questo incidente le è costato l’amputazione di una gamba); attorno a lei alcuni soccorritori e di lato, sulla banchina, un ragazzo tutto vestito di bianco che si scatta un selfie di fronte alla scena, facendo con le mani il segno di vittoria. Non è dato sapere quale espressione producesse davanti a favore del suo smartphone (sorride? mima gli sguardi attoniti da film horror?).

Si sono moltiplicati commenti di disappunto, e anche provvedimenti legali a carico del giovane.

Tutto giusto, cioè condivisibile: è un fatto che suscita indignazione, amarezza, un filo di rabbia persino. Per non scatenare tutte le cattiverie viscerali di cui sono capacissima, faccio un passo indietro.

  • 1
  • 2
Tags:
egocentrismoselfie
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
Sanctuary of Merciful Love
Bret Thoman, OFS
Le acque guaritrici profetizzate da una suora del XX secolo
4
Communion
Claudio De Castro
Comunione: si ha tra le mani il Figlio di Dio, e serve rispetto
5
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
6
Philip Kosloski
Perché i cattolici non mangiano carne i venerdì di Quaresima?
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni