Aleteia
mercoledì 21 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Storie

Io, giovane francese, e la mia strada dall’ateismo a Gesù

RAGAZZO, GINOCCHIO, PREGHIERA

Chris Benson | Unsplash

Haitham Shlomo - pubblicato il 05/06/18

Étienne Baccomo, un ateo diventato cristiano, condivide con Aleteia la propria testimonianza

Haytan Shlomo: Ci racconti il suo itinerario spirituale: perché ha deciso di convertirsi al cristianesimo? Perché oggi lei crede in Dio?

Étienne Baccomo: Anzitutto diciamo che vengo da una famiglia di antico retaggio cristiano, poiché da parte di padre era una famiglia italiana e da padre di madre una francese; i miei genitori hanno ricevuto un’educazione cattolica, ma al momento in cui sono nato, in Francia, cioè negli anni attorno al 1992, avevano un po’ rotto con l’eredità dei loro genitori, e dunque i miei non mi hanno battezzato – né me né i miei fratelli… perché ho due fratelli maggiori –: dicevano all’epoca quello che ancora oggi si sente dire, “sceglieranno loro da grandi”.

Negli anni ’90, nei 2000 e ancora ai nostri giorni la Chiesa è stata estremamente attaccata, in Francia, e io sono cresciuto con una visione negativa della Chiesa, anche se in famiglia c’erano attorno a noi valori cristiani e perfino cattolici: la protezione delle persone più fragili, più deboli, più povere… Adesso, guardando indietro, ho l’impressione che la mia educazione fosse cattolica anche se il nome di Gesù non veniva mai pronunciato.

Mi sono fermato, ho riflettuto sulla questione di Dio e della fede e via dicendo…

In sintesi, quando avevo 17 anni i miei genitori mi hanno messo in un liceo cattolico, siccome erano un po’ inquieti per me dal momento che ero un adolescente piuttosto turbolento. E al liceo della Sauque, gestito da domenicani, si organizza ogni anno un pellegrinaggio a Lourdes, il “pellegrinaggio del rosario”, e quindi mi sono iscritto perché tutti mi dicevano: «Vedrai che forza! Cambierà il tuo modo di vedere le cose! Anche se uno non è cattolico quello che si fa lì è bello…». E siccome sono curioso andai. E fu quello il mio primo incontro con la Chiesa e con la Vergine Maria. In effetti l’evento ha rimesso in questione tutto quello che pensavo: quanto si dice della Chiesa è troppo falso, la Chiesa è bella, era veramente forte e semplice al contempo, magnifico.

Solo che siccome non avevo amici cattolici e anzi avevo una famiglia anticlericale, la cose diventava complicata per me… fu un principio di conversione, ma non una conversione compiuta, e ho continuato a vivere mondanamente. E così dopo delle prove personali sentimentali – più concretamente, due anni dopo, interrogandomi sul senso dell’amore e di una relazione con una donna (era l’epoca del Mariage pour tous in Francia, e la Chiesa si esponeva con la sua posizione) – compresi che la visione cristiana dell’amore era quella che mi pareva la più logica e che meglio mi corrispondeva. In effetti era l’unica che difendesse corpo e anima in questa nostra epoca, e quindi ho finito per aderire alla verità della Chiesa, a rendermi conto che la cosa sta in questi termini: se vuoi essere felice, questa è la via.

H. S.: Adesso lei quanti anni ha?

É. B.: Ho 25 anni.

H. S.: Esiste una persona che ha segnato questa sua conversione?

É. B.: I domenicani. Padre Mariano, che era il penitenziere della Sauque che ho trovato sui miei passi. Mi ha parlato della Sauque, mi ha consigliato libri che ho letto e mi ha seguito nel corso della conversione. Oggi è un pezzo della mia famiglia.

H. S.: E come l’ha incontrato?

É. B.: A 22 anni sono partito per il Cammino di Santiago. Arrivato a destinazione mandai una cartolina alla Sauque. In quel momento credevo completamente in Dio. Fine. E poi un giorno mia madre mi ha detto: «Ma invece di parlare con noi, va’ in chiesa la domenica!». E proseguì: «Ho sentito che a Bordeaux c’è un’ottima chiesa chiamata Saint Paul, dovresti arrivarci». E quando mi recai lì incontrai padre Mariano: questi mi riconobbe e si ricordò che gli avevo scritto una cartolina, dunque dopo la messa mi ha preso in disparte e abbiamo parlato un poco. Mi disse: «Dovresti venire al Gruppo Missione: ci sono giovani come te, altre persone che si sono convertite anch’esse». Precisiamo: il “Gruppo Missione” è un raggruppamento settimanale per i giovani, si tiene il martedì ed è un momento di formazione e di preghiera con adorazione. Lì i giovani cattolici si riuniscono per progredire nella fede, nell’insegnamento e nella preghiera.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
testimonianze di vita e di fede
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
DISNEY, CARTOONS
Annalisa Teggi
Arriva il bollino rosso per Dumbo, gli Aristo...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni