Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 14 Aprile |
San Giovanni di Montemarano
home iconStile di vita
line break icon

La domanda che ha cambiato il mio modo di prendere le decisioni

KOBIETA W OKNIE

Kaylee Eden/Unsplash | CC0

Zuzanna Górska-Kanabus - Matthew Green - pubblicato il 05/06/18

La domanda che ha cambiato tutto

Quando dovevo prendere delle decisioni ho iniziato a chiedermi: “Lo fai per amore o per paura?” Questa domanda ha cambiato tutto per me. Ho iniziato a notare situazioni in cui la paura era la mia emozione e motivazione primaria, e capirlo mi ha aiutata a fermarmi e a pensare. La mia reazione iniziale era davvero la soluzione migliore?

Da allora ho iniziato a pormi questa domanda non solo nelle situazioni che riguardano i miei figli, ma praticamente in qualsiasi circostanza mi trovo ad affrontare.

Ad esempio, diciamo che qualcuno chiede di venire a trovarci e sento che dovrei dire di sì. Perché? Temo che quella persona si senta rifiutata se dico di no o il mio cuore è davvero apero nei confronti di quella visita? Se qualcuno mi chiede un favore, ho paura di essere giudicata o di trovarmi di fronte a delle pressioni se dico di no o voglio aiutare la persona per amore?

Ciò non vuol dire che la risposta sia sempre bianco o nero; ad esempio, forse ho paura di fare del male a qualcuno perché gli voglio bene. Non vuol dire neanche che non dovrei mai fare qualcosa se la prima emozione è la paura; dopo tutto, la mia paura potrebbe avere una giustificazione più che valida.

Di conseguenza, dovremmo porci più domande. Se sono spinto dalla paura, è ragionevole? Se sono spinto dall’amore, è un amore sano e proporzionato? O è un amore che mi sta accecando, portandomi a prendere decisioni sbagliate?

In genere non abbiamo bisogno di tanto tempo; tutto quello che serve è fermarsi per un momento, fare un respiro profondo e pensare a cosa ci guida. In quel modo potremo prendere una decisione che potrebbe essere accompagnata dalle emozioni ma non controllata da queste.

  • 1
  • 2
Tags:
decisionidomande
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
Don Davide conduce la nuova edizione de "I Viaggi del cuore"
Gelsomino Del Guercio
Don Davide Banzato: la fuga dal seminario, l’amore per un&#...
2
AUGUSTINE;
Aleteia Brasil
8 grandi santi che soffrivano di depressione ma non si sono mai a...
3
WIND COUPLE
Catholic Link
7 qualità per scegliere il partner secondo la Bibbia
4
CHIARA AMIRANTE
Gelsomino Del Guercio
Chiara Amirante inedita: la cardiopatia, l’omicidio scampat...
5
Divina Misericórdia
Gelsomino Del Guercio
Il Papa celebra domenica la Divina Misericordia. Ma perchè questa...
6
FEMALE DOCTOR,
La Croce - Quotidiano
Atea e obiettrice di coscienza da 10 anni: “non ce la facev...
7
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni