Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
mercoledì 28 Ottobre |
Santi Simone e Giuda
home iconChiesa
line break icon

Papa Francesco: con l’Eucaristia collaboriamo a edificare la storia come vuole Dio

PAPIEŻ FRANCISZEK

AFP/EAST NEWS

Vatican News - pubblicato il 03/06/18

Nell’odierna Solennità del Corpus Domini, prima della preghiera dell’Angelus, Francesco parla dell’Eucaristia come di “una porta aperta tra la città di Dio e la città dell’uomo” e esorta a seguire “la sua logica”, quella del dono e della condivisione.

E’ proprio in forza delle parole di Gesù nell’Ultima Cena, riportate dal Vangelo secondo Marco di oggi: ‘Prendete, questo è il mio corpo. […] Questo è il mio sangue dell’alleanza, che è versato per molti’ – esordisce il Papa prima della preghiera dell’Angelus – che “la comunità cristiana si raduna ogni domenica, e ogni giorno, intorno all’Eucaristia, sacramento del Sacrificio redentore di Cristo”.

La presenza reale di Gesù attrae i fedeli

Nell’umile segno del pane i cristiani adorano la sua presenza reale che si inserisce nelle vicende umane:

Ogni volta che celebriamo l’Eucaristia, mediante questo Sacramento così sobrio e insieme solenne, noi facciamo esperienza della Nuova Alleanza, che realizza in pienezza la comunione tra Dio e noi. E in quanto partecipi di questa Alleanza, noi, pur piccoli e poveri, collaboriamo a edificare la storia come vuole Dio. Per questo, ogni celebrazione eucaristica, mentre costituisce un atto pubblico a Dio, rimanda alla vita e alle vicende concrete della nostra esistenza.

Come Gesù essere ‘pane spezzato’

Nutrendoci del Corpo e del Sangue di Cristo, prosegue il Papa, “siamo assimilati a Lui, riceviamo in noi il suo amore, non per trattenerlo gelosamente, bensì per condividerlo con gli altri”.

Questa logica è inscritta nell’Eucaristia. Riceviamo in noi il suo amore e lo condividiamo con gli altri. Questa è la logica dell’Eucaristia. In essa infatti contempliamo Gesù pane spezzato e donato, sangue versato per la nostra salvezza. E’ una presenza che come fuoco brucia in noi gli atteggiamenti egoistici, ci purifica dalla tendenza a dare solo quando abbiamo ricevuto, e accende il desiderio di farci anche noi, in unione con Gesù, pane spezzato e sangue versato per i fratelli.

Eucaristia porta aperta tra fede e storia

L’Eucaristia è dunque scuola di amore concreto come quello di Gesù sulla croce: insegna “a diventare più accoglienti e disponibili” verso tutti i prossimi.

La presenza di Gesù vivo nell’Eucaristia è come una porta, una porta aperta tra il tempio e la strada, tra la fede e la storia, tra la città di Dio e la città dell’uomo.

Le processioni con il Santissimo

Il Papa sottolinea che in tante località in occasione del Corpus Domini si svolgono processioni, espressioni della religiosità popolare, e fa un invito:

Anch’io questa sera, a Ostia – come fece il Beato Paolo VI 50 anni fa – celebrerò la Messa, a cui seguirà la processione con il Santissimo Sacramento. Invito tutti a partecipare, anche spiritualmente, mediante la radio e la televisione.

Un saluto ai fedeli riuniti a Sotto il Monte

Dopo la preghiera dell’Angelus, il Papa ha rivolto un appello per la cessazione delle violenze in Nicaragua. Ha poi ricordato la beatificazione, ieri a Napoli, di suor Maria Crocifissa del Divino Amore, al secolo Maria Gargani, fondatrice delle Suore Apostole del Sacro Cuore. “Figlia spirituale di Padre Pio, ha detto, è stata una vera apostola nel campo scolastico e parrocchiale”.

Infine Francesco ha inviato un saluto speciale ai fedeli riuniti oggi a Sotto il Monte nell’anniversario di morte di San Giovanni XXIII. “La peregrinatio in terra bergamasca delle spoglie di questo Pontefice, tanto amato dal popolo – ha concluso – possa suscitare in tutti generosi propositi di bene”.

QUI L’ORIGINALE

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
angeluscorpus dominipapa francesco
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
Camille Dalmas
Il montaggio dietro alla discussa frase del p...
Mirko Testa
Quali lingue parlava Gesù?
PRAYER
Philip Kosloski
Resistete alla “tristezza del diavolo” con qu...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
CARLO ACUTIS, CIAŁO
Gelsomino Del Guercio
Preghiera a Carlo Acutis con richiesta di una...
Catholic Link
7 armi spirituali che ci offrono i santi per ...
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni