Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Se sono depressa i figli soffrono? Sì, e lo sanno mamme come Lena Headey e Serena Williams

SERENA WILLIAMS LENA HEADEY
Shutterstock
Condividi

In caso di depressione materna l’effetto traumatico sui figli è più forte; la situazione migliora se la famiglia non è isolata, ma ha il supporto di una compagnia sociale

Cersei Lannister è sinonimo di spregiudicatezza, spavalderia, ostentazione, arroganza; è la regina più cinica del piccolo schermo e idolo dei fan de Il trono di spade. La interpreta Lena Headey che nella vita è una donna diversissima da Cersei. Di recente ha partecipato al programma Running Wild della NBC con Bear Grylls e seduta di fronte a un fuoco da campo ha tirato fuori una battuta azzeccatissima sulla depressione:

Winston Churcill era solito dire che la depressione è un cane nero che ti sta sempre seduto accanto. Spesso è così anche per me. (da Dailymail)

Il cane è simbolo di fedeltà, il nero è simbolo di buio. La depressione è questa fedeltà malata che il buio riserva alle sue vittime: ci si sente «accompagnati», assiduamente braccati da un’ombra che sta lì, accanto a te – terribile nel suo silenzio.

OMBRA, CANE, STRADA
Shutterstock

La Headey, conoscendo il veleno di questa malattia fin da quando aveva 15 anni, aveva già pubblicamente rotto il silenzio su Twitter, aggiungendo alle molte reazioni di sostegno dei fans una risposta illuminante:

Ansia. Depressione. È qualcosa di reale e chimico. È anche spirituale … statemi tutti vicini.

Davvero, in così poche parole ha detto tanto. Si può immaginare, dietro questi flash veloci, una battaglia dura come quella che tantissimi combattono lontano dai riflettori e dalla celebrità. Ci occupiamo spesso di depressione perché è il male più diffuso e invalidante del nostro tempo, una patologia dai confini incerti eppure dagli effetti devastanti.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.