Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

10 scene di film che catturano il significato dell’Eucaristia

Condividi

La Presenza Reale non viene celebrata solo nelle processioni

Questa domenica si celebra il Corpus Domini, la solennità del Corpo e del Sangue di Cristo, che in gran parte del mondo viene festeggiata questo giovedì.

La festa vuole sottolinare la Presenza Reale di Gesù Cristo nell’Eucaristia, e viene celebrata con processioni e adorazione per spiegare cosa – o Chi – i cattolici credono sia davvero l’ostia.

Ci sono anche vari film che parlano della stessa verità. Ecco alcuni momenti eucaristici dei film e cosa dicono:

1: La Passione di Cristo (2004)

Penso che quello che il capolavoro di Mel Gibson mostra meglio, ancor più della reale sofferenza di Gesù, è il legame tra l’Eucaristia e la crocifissione.

Come mostrano chiaramente le letture del Corpus Domini e il Vangelo, l’Eucaristia trasforma il banchetto pasquale dell’Antico Testamento portandolo allo stesso tempo avanti.

Il film lo mostra collegando la Passione all’istituzione dell’Eucaristia, mostrando che Gesù voleva che avessimo contatto con la prima attraverso la seconda.

Come afferma il Catechismo (n. 1085), la Passione di Cristo “abbraccia tutti i tempi e in essi è reso presente” a Messa, e “il sacrificio di Cristo riattualizzato sull’altare offre a tutte le generazioni di cristiani la possibilità di essere uniti alla sua offerta” (n. 1368).

2: Silence (2016)

Mi sono sorpreso quando Silence mi è piaciuto molto.

Uno dei momenti più toccanti del film è quello in cui i cristiani clandestini nel Giappone del XVII secolo riescono a ricevere l’Eucaristia negata loro dalla persecuzione.

Questo aspetto sottolinea che “soltanto i sacerdoti validamente ordinati possono presiedere l’Eucaristia e consacrare il pane e il vino perché diventino il Corpo e il Sangue del Signore” (Catechismo, n. 1411).

È per questo che abbiamo bisogno dei sacerdoti. Senza di loro, saremmo affamati come i cristiani clandestini giapponesi.

3: Romero (1989)

La fine di questo film è toccante perché toccante è stata la fine della vita del beato Oscar Romero. Sappiamo tutti che l’arcivescovo di San Salvador è stato martirizzato mentre celebrava la Messa.

È allora vero che “la crescita della vita cristiana richiede di essere alimentata dalla Comunione eucaristica, pane del nostro pellegrinaggio, fino al momento della morte, quando ci sarà data come viatico” (Catechismo, n. 1392).

4: Uomini di Dio (2010)

Non molti di noi verranno martirizzati a Messa, ma la Comunione dovrebbe preparare ciascuno di noi a morire – di morte violenta o meno.

Questo film sui monaci algerini uccisi dagli estremisti islamici mostra come l’Eucaristia ci prepari alla morte. Il film rafforza il messaggio con una scena della Messa in cui ascoltiamo ripetere le parole “Il Corpo di Cristo… il Corpo di Cristo…” e poi con la scena dell’“ultima cena”, che mostra come sia il Corpo di Cristo.

Dopo tutto, “mediante la celebrazione eucaristica, ci uniamo già alla liturgia del cielo e anticipiamo la vita eterna, quando Dio sarà « tutto in tutti »” (Catechismo, n. 1326).

5: Paolo, Apostolo di Cristo (2018)

Un momento importante del film per i cattolici è quando San Paolo (James Faulkner) dà a San Luca (Jim Caviezel) la Comunione.

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni
I lettori come te contribuiscono alla missione di Aleteia.

Fin dall'inizio della nostra attività nel 2012, i lettori di Aleteia sono aumentati rapidamente in tutto il mondo. La nostra équipe è impegnata nella missione di offrire articoli che arricchiscano, ispirino e nutrano la via cattolica. Per questo vogliamo che i nostri articoli siano di libero accesso per tutti, ma per farlo abbiamo bisogno del vostro aiuto. Il giornalismo di qualità ha un costo (più di quello che può coprire la vendita della pubblicità su Aleteia). Per questo, i lettori come TE sono fondamentali, anche se donano appena 3 dollari al mese.