Aleteia logoAleteia logoAleteia
lunedì 05 Dicembre |
Beato Filippo Rinaldi
Aleteia logo
Cultura
separateurCreated with Sketch.

10 scene di film che catturano il significato dell’Eucaristia

mission-film-morricone-gesuiti-20170130153443

Tom Hoopes - pubblicato il 01/06/18

La Presenza Reale non viene celebrata solo nelle processioni

Questa domenica si celebra il Corpus Domini, la solennità del Corpo e del Sangue di Cristo, che in gran parte del mondo viene festeggiata questo giovedì.

La festa vuole sottolinare la Presenza Reale di Gesù Cristo nell’Eucaristia, e viene celebrata con processioni e adorazione per spiegare cosa – o Chi – i cattolici credono sia davvero l’ostia.

Ci sono anche vari film che parlano della stessa verità. Ecco alcuni momenti eucaristici dei film e cosa dicono:

1: La Passione di Cristo (2004)

Penso che quello che il capolavoro di Mel Gibson mostra meglio, ancor più della reale sofferenza di Gesù, è il legame tra l’Eucaristia e la crocifissione.

Come mostrano chiaramente le letture del Corpus Domini e il Vangelo, l’Eucaristia trasforma il banchetto pasquale dell’Antico Testamento portandolo allo stesso tempo avanti.

Il film lo mostra collegando la Passione all’istituzione dell’Eucaristia, mostrando che Gesù voleva che avessimo contatto con la prima attraverso la seconda.

Come afferma il Catechismo (n. 1085), la Passione di Cristo “abbraccia tutti i tempi e in essi è reso presente” a Messa, e “il sacrificio di Cristo riattualizzato sull’altare offre a tutte le generazioni di cristiani la possibilità di essere uniti alla sua offerta” (n. 1368).

2: Silence (2016)

Mi sono sorpreso quando Silence mi è piaciuto molto.

Uno dei momenti più toccanti del film è quello in cui i cristiani clandestini nel Giappone del XVII secolo riescono a ricevere l’Eucaristia negata loro dalla persecuzione.

Questo aspetto sottolinea che “soltanto i sacerdoti validamente ordinati possono presiedere l’Eucaristia e consacrare il pane e il vino perché diventino il Corpo e il Sangue del Signore” (Catechismo, n. 1411).

È per questo che abbiamo bisogno dei sacerdoti. Senza di loro, saremmo affamati come i cristiani clandestini giapponesi.

3: Romero (1989)

La fine di questo film è toccante perché toccante è stata la fine della vita del beato Oscar Romero. Sappiamo tutti che l’arcivescovo di San Salvador è stato martirizzato mentre celebrava la Messa.

È allora vero che “la crescita della vita cristiana richiede di essere alimentata dalla Comunione eucaristica, pane del nostro pellegrinaggio, fino al momento della morte, quando ci sarà data come viatico” (Catechismo, n. 1392).

4: Uomini di Dio (2010)

Non molti di noi verranno martirizzati a Messa, ma la Comunione dovrebbe preparare ciascuno di noi a morire – di morte violenta o meno.

Questo film sui monaci algerini uccisi dagli estremisti islamici mostra come l’Eucaristia ci prepari alla morte. Il film rafforza il messaggio con una scena della Messa in cui ascoltiamo ripetere le parole “Il Corpo di Cristo… il Corpo di Cristo…” e poi con la scena dell’“ultima cena”, che mostra come sia il Corpo di Cristo.

Dopo tutto, “mediante la celebrazione eucaristica, ci uniamo già alla liturgia del cielo e anticipiamo la vita eterna, quando Dio sarà « tutto in tutti »” (Catechismo, n. 1326).

5: Paolo, Apostolo di Cristo (2018)

Un momento importante del film per i cattolici è quando San Paolo (James Faulkner) dà a San Luca (Jim Caviezel) la Comunione.

È un buon promemoria del fatto che “la liturgia dell’Eucaristia si svolge secondo una struttura fondamentale che, attraverso i secoli, si è conservata fino a noi” (Catechismo, n. 1346). È una struttura descritta sia da Paolo che da Luca in vari momenti.

6: Mission (1986)

Ci sono due scene famose in questo film: all’inizio gli indios legano un missionario alla croce e lo gettano su una cascata all’inizio, alla fine un missionario guida gli indios in processione dietro un ostensorio mentre il loro villaggio è in fiamme.

Le due immagini dicono tutto ciò che c’è da sapere. Gli indios che avevano rifiutato la Chiesa sono ora diventati la Chiesa stessa, e perfino le politiche ecclesiali non sono riuscite a fermarli.

7: Ritorno a Brideshead (1981)

Nelle sequenze della II Guerra Mondiale che incastonano questo classico britannico del XX secolo, Charles Ryder (Jeremy Irons) si ritrova nella casa in cui ha scoperto la fede cattolica. Scopre la lampada del santuario accanto al tabernacolo ancora accesa e la sua fede si ravviva.

La presenza di Gesù nell’Eucaristia non dura solo durante la Messa, ma finché dura il pane, e la Chiesa protegge quella presenza nel tabernacolo (Catechismo, n. 1379).

8: There Be Dragons (2011)

In questo film del regista di Mission, un giovane San Josemaría Escrivá protegge l’Eucaristia dalla profanazione dei teppisti comunisti.

La necessità di portare il sacramento a chi non era in grado di assistere alla Messa ha portato all’esistenza dell’Eucaristia al di fuori della Messa, e questo ha portato a sua volta all’adorazione eucaristica (Catechismo, n. 1379).

9: Il Giorno più Lungo (1962)

La mia famiglia ama questo film di guerra del 1962, che riporta con grande fedeltà i fatti del D-Day per com’erano noti all’epoca, ma senza sparimento di sangue.

Una delle mie scene preferite del film è una piuttosto di secondo piano. Un sacerdote cerca disperatamente di recuperare il suo kit per la Messa dopo che è affondato, e si immerge in continuazione in uno stagno per ritrovarlo.

È una scena che dovrebbe allentare un po’ la tensione, ma esprime bene l’importanza suprema dell’Eucaristia nella vita dei cattolici.

10: For Greater Glory (2012)

Un momento centrale di questo film è una Messa all’aperto la sera della battaglia. Si sottolinea il tema della storia della rivoluzione cristera in Messico: la vera gloria sta nel sacrificio, non nella violenza.

Dopo tutto, dice la Chiesa (Catechismo, n. 1419), Cristo “nell’Eucaristia ci dona il pegno della gloria futura presso di lui”.

Tags:
eucarestiafilm
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

IT_3.gif
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Affida le tue intenzioni di preghiera alla nostra rete di monasteri


Top 10
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni