Ricevi Aleteia tutti i giorni
Iscriviti alla newsletter di Aleteia, il meglio dei nostri articoli gratis ogni giorno
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

“La vita è una danza!”, la clip dei ragazzi speciali che fa impazzire i social (VIDEO)

VIDEO VITA UNA DANZA
Condividi

Fanno parte dell’oratorio Giovanni Paolo II di Olivarella e si esibiscono sulle note di una cover del tormentone de Lo Stato sociale. Per alzare la propria voce, senza urla, e dire che chi è più debole ha la stessa dignità di tutti e ha parecchio da insegnarci

Hanno ragione da vendere, anzi no, da regalare lì all’Oratorio Giovanni Paolo II (il Papa sportivo, affascinate, grande comunicatore ma anche il Papa con il carisma della sofferenza, quella misteriosa offerta che unita a Cristo salva il mondo): ognuno di noi è un dono, ogni persona un bene, ogni vita una melodia da cantare e danzare. Questo vale per chi ha abilità normali e per chi ne è privato. Ognuno ha un lavoro da fare per rispondere insieme ai bisogni degli altri. Tra i commenti zeppi di cuoricini, commozione e qualche scontato “siamo noi i diversi” uno mi ha colpito particolarmente:

Spesso è proprio così: dove la vita ci mortifica siamo costretti a vedere l’essenziale. Veniamo atterrati, un poco umiliati ma per diventare più grandi, costretti ad andare al cuore della vita.

Leggi anche: Nel brutto vedere il bello, nell’imperfetto vedere Dio

Buona estate ragazzi!

Pagine: 1 2

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni