Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
Storie

Missionario trasforma una discarica in un villaggio. Candidato al Nobel per la Pace

STANE KERIN | DRUŽINA

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 30/05/18

La sua storia prende forma nella capitale del poverissimo Madagascar. Si chiama padre Pedro Opeka e in molti lo accostano a Madre Teresa di Calcutta

C’è chi lo accosta a Madre Teresa, chi lo paragona all’Abbè Pierre. In Francia l’attività umanitaria di padre Pedro Opeka è ben conosciuta, se ne era occupata direttamente Michelle Mitterand quando era la Premiere Dame di Francia, assicurando alla missione di questo religioso di origini slovene, cresciuto in Argentina e attivo in Madagascar (dove ha costruito ben 17 villaggi), sostegni e sponsorizzazioni.

In questi giorni padre Opeka si trova a Roma per rafforzare la sua candidatura al Nobel per la Pace, per raccogliere fondi attraverso cene di charity e per incontrare Papa Francesco (Il Messaggero, 30 maggio).

La prima volta ad Akamasoa

Questo missionario lazzarista di 69 anni, è riuscito a realizzare il piccolo-grande miracolo per i più poveri del Madagascar: il villaggio di Akamasoa (tradotto in italiano significa “I buoni amici”), situato alle porte della capitale Antananarivo, nei pressi di una immensa discarica.

Tutto iniziò nel 1989, quando padre Pedro conobbe il villaggio e rimase a bocca aperta nel vedere la quantità di bambini che cresceva nei rifiuti, imparando a sopravvivere nella miseria, tra le malattie, senza educazione, sanità, soprattutto senza futuro.




Leggi anche:
Un missionario con la sindrome di Down è proprio quello di cui hanno bisogno questi ragazzi kenyoti

Dignità!

© Rijasolo
Le père Pedro Opeka

Grazie ai primi piccoli aiuti e donazioni ricevute da parte delle comunità religiose locali, Padre Pedro poté sviluppare una sua idea su come aiutare le persone ad aiutare se stesse. Vicino alla discarica c’era una cava di granito: chiunque fosse disposto a lavorare poteva produrre mattoni, ciottoli, lastre e ghiaia da vendere alle imprese edili, e sarebbe stato pagato, un piccolo salario con cui comprare il riso e nutrire le famiglie.

E così, sotto la direzione di Padre Pedro, gli abitanti della discarica si unirono, iniziando a vedere, attraverso il loro lavoro, un piccolo barlume di speranza (Aci Stampa, 30 maggio).




Leggi anche:
Il Togo, un Paese africano con un segreto sorprendente

Lavoro e prefabbricati

Nell’arco di un decennio migliaia di famiglie hanno imparato a rivivere in dignità, ha aiutato a costruire delle casette prefabbricate, ha insegnato a riciclare i materiali e a organizzare delle cooperative di lavoro.

  • 1
  • 2
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
dignitàdignità della personamadagascarmissionariopoveri
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni