Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 11 Maggio |
San Damiaan (Jozef) de Veuster
home iconStorie
line break icon

La testimonianza toccante di un padre il cui figlio ha una paralisi cerebrale

ROAS

Jose Manuel Roás Triviño - Facebook

Blanca de Ugarte - pubblicato il 29/05/18

José Manuel Roás ha Pablo, con paralisi cerebrale, il giornalista e scrittore Andrés Aberasturi ha Cris, anche lui con handicap grave. Due padri impegnati al cento per cento

“Credo che abbiamo qualcosa in comune”. Così ha detto José Manuel Roás ad Andrés Aberasturi quando lo ha incontrato per la prima volta. Il giornalista e scrittore spagnolo stava rilasciando un’intervista a Risto Mejide a Chester, un programma del canale Cuatro, trasmettendo la dura realtà che vive ogni giorno con il figlio Cris, che soffre di paralisi cerebrale, una malattia difficile che ha modellato la visione della vita di suo padre.

Risto ha voluto presentare José Manuel, noto perché corre maratone con il figlio Pablo e che ha partecipato al programma per spiegare come viveva la malattia di suo figlio e trasmettere che Pablo è la sua passione, come Cris lo è per Aberasturi.

Questi due padri sanno bene cosa sia la sofferenza: “Quando hai un Cris, quando hai un Pablo, parlare di sofferenza è un’ovvietà. Chi non è in grado di intendere lo scandalo della sofferenza degli innocenti!”, ha detto Roás. In quel momento Aberasturi gli ha chiesto se sapeva dare una risposta a quella sofferenza, e Roás gli ha risposto che la trova nella pratica, nella quotidianità.




Leggi anche:
La madre di un bimbo con paralisi cerebrale emozionata davanti al Papa

ROAS
Jose Manuel Roás Triviño - Facebook

Gli ha quindi esposto tre momenti chiave della sua vita.

Il primo è un segno per il quale è entrato in panico e che gli ha cambiato al vita. Il secondo, che definisce “l’impossibile”, è quando ha scoperto la malattia del figlio Pablo, che ha trasformato completamente la sua realtà. Il terzo momento è “vedere che l’impossibile è diventato possibile. Non so spiegare perché, ma la sofferenza e la felicità sono unite”. In questa realtà, ha spiegato, riesce a rendere grazie a Dio per aver agito nella debolezza.




Leggi anche:
Azat, mago della tecnologia affetto da paralisi cerebrale: “Lavorare mi fa stare bene”

“Quando lo vedo nelle corse, quando lo accompagno in prima fila e lo vedo ridere, chiunque sa di avere davanti la persona più felice del mondo. E io ho il privilegio di essere suo padre”.

ROAS
Jose Manuel Roás Triviño - Facebook

Dopo averlo ascoltato emozionato, il giornalista ha detto: “Sono assolutamente d’accordo con te in quasi tutto tranne che per la riconoscenza. Io non sono riconoscente, ma magari potresti contagiarmi”.

Tags:
figlipadreparalisi cerebraletestimonianze di vita e di fede
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
PRAY
Philip Kosloski
Come sapere se la vostra anima ha subìto un attacco spirituale?
2
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
3
Gelsomino Del Guercio
Gesù e la lettura del Vangelo. Così Celentano “converteR...
4
TAMING TRIPLETS
Annalisa Teggi
Resta incinta mentre era già incinta: sono nate 3 bimbe e stanno ...
5
Mar Dorrio
Come trarre profitto spirituale dai momenti negativi?
6
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
7
Web católico de Javier
Aneddoti che raccontano l’umorismo di Padre Pio
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni