Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 22 Giugno |
Paolino di Nola
home iconStorie
line break icon

Francesco Borgomeo, l’imprenditore che studia San Tommaso

FRANCESCO BORGOMEO

Public Domain

Credere - pubblicato il 26/05/18

Guida con successo una grande azienda di ceramiche che ha rilanciato dopo una lunga “traversata nel deserto”: «Devo dire grazie ai miei studi in filosofia e alla formazione dai Gesuiti»

di Igor Traboni

Un enorme piazzale invaso da sampietrini e piastrelle con i tir pronti per le spedizioni in tutta Europa, tre capannoni giganteschi con altrettanti forni da oltre 1.000 gradi, nastri che trasportano la produzione a ciclo continuo: nessun rumore infernale e neanche polveri o fumi, ma l’atmosfera della grande industria la si respira comunque. Allora, quando entri nell’ufficio di Francesco Borgomeo ti aspetti qualcosa che richiami il suo essere imprenditore in questo settore, magari il classico casco giallo da cantiere. E invece no: vari libri di cultura umanistica, compreso quello sul rapporto tra cattolici e politica scritto proprio da Borgomeo (Un progetto cattolico per la politica, con Massimo Crosti), alle pareti delle bellissime Madonne realizzate con la ceramica che esce da questi forni industriali e, proprio di fronte alla scrivania di quello che è uno dei più affermati manager europei, il diploma di laurea in Filosofia alla Gregoriana di Roma.

Siamo nella zona industriale di Anagni, la città dei Papi in provincia di Frosinone, e qui ha sede la Saxa Gres, ex stabilimento Ceramiche Marazzi che Borgomeo ha rilevato, facendone un gioiello dell’economia circolare: da materiale di recupero, in particolare dalle ceneri dei termovalorizzatori per l’immondizia, alla piastrella, in un circolo virtuoso in cui la ceramica acquista nuova vita. Una intrapresa che Borgomeo ha deciso di raddoppiare rilevando la Ideal Standard di Roccasecca, qualche chilometro più in giù sempre seguendo le tre corsie della Roma-Napoli, quando la nota azienda di sanitari in ceramica era ormai avviata alla chiusura con il licenziamento di 300 lavoratori. Una storia di successo imprenditoriale, come direbbero su certi rotocalchi. Ma allora, quella laurea in Filosofia che ci fa?

PENSARE DIVERSAMENTE
«È sempre stata la mia passione», risponde Borgomeo con una luce negli occhi più esplicativa di mille risposte. «Non solo ne sono stato sempre affascinato, ma ho sempre ritenuto importante tutto ciò che è conoscenza, anche interiore. E quel tipo di studi poi mi è servito per il mio lavoro e continuamente vi faccio ricorso: la riflessione, l’analisi, l’approfondimento, incontrare l’altro in tutti i suoi aspetti, compresi i dipendenti. Io oggi lavoro molto nei processi di riconversione industriale e qui si tratta di vedere delle cose che vanno oltre, delle situazioni che non esistono e che pure ci sono. Anche nel nostro ambiente c’è bisogno di una sorta di pensiero laterale, ampliando la visione di quello che abbiamo davanti. Ecco, questa capacità di lettura deriva dall’essere figlio della filosofia, da quegli anni alla Gregoriana. E la ricchezza, non solo negli studi, che mi hanno trasmesso i Gesuiti è stata grande. Io poi sono cresciuto in un ambiente gesuitico, da mio zio padre Pasquale Borgomeo (a lungo direttore di Radio Vaticana, ndr) a un cugino di mia madre, religioso a Napoli. I miei studi preferiti? Aristotele e la Scolastica».

Ecco, siamo a Tommaso d’Aquino, nativo proprio di quella Roccasecca dove si trova la fabbrica della Ideal Standard.

  • 1
  • 2
Tags:
imprenditori cristianisan tommaso d'aquino
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni