Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
lunedì 20 Settembre |
Santi Andrea Kim, Paolo Ghong e 101 compagni
home iconChiesa
line break icon

Da una birreria alla berretta cardinalizia: l’incredibile storia del nuovo porporato boliviano

IglesiaViva

Esteban Pittaro - pubblicato il 21/05/18

Una vita esemplare: per difendere la causa dei poveri, come sacerdote è stato sequestrato

Monsignor Toribio Ticona Porco non si aspettava più niente dalla vita. Poco dopo aver compiuto 80 anni, nel 2016, diceva così, come ricorda il portale della Chiesa boliviana Iglesia Viva. Pensava di dover solo vivere gli ultimi anni della sua esistenza. “Ma non mi abbatto, perché nella vita ho ricevuto molto”, diceva.

Di origini umilissime, è stato lustrascarpe, rivenditore di giornali, minatore nella miniera di Chacarilla, meccanico, falegname e ha lavorato perfino in una birreria. Per 14 anni è stato anche sindaco di quel paese di 2.000 anime dell’Altipiano Sud. La domenica celebrava la Messa per la comunità.

Per difendere la causa dei poveri, come sacerdote, è stato fatto prigioniero, “ma abbiamo fatto tutto per il Signore”. Nessuno ne sapeva niente, ha riconosciuto nel 2016, ed è vero, perché non ci sono libri e grandi biografie su questo umile pastore che ha appena ricevuto la missione di servire la Chiesa assistendo dove vuole il Papa come cardinale.

Padre Toribio è stato designato vescovo ausiliare di Potosí nel 1986, a 48 anni. A 55, nel 1992, è stato nominato vescovo di Corocoro, dove ha vissuto e ha servito la Chiesa in quello che credeva fosse il suo ultimo incarico. Si è ritirato nel 2012, ma ha continuato a servire la Chiesa nelle missione che gli sono state affidate, come l’animazione del Centro Nazionale di Formazione Integrale (CENAFI).

Il 29 giugno diventerà il secondo cardinale nato in Bolivia della storia, dopo il cardinale Julio Terrazas, morto nel 2015.

Sono giorni di festa per la Chiesa in Bolivia, visto che oltre alla designazione del nuovo cardinale si prepara la canonizzazione della prima santa, Madre Nazaria Ignacia March, che pur essendo nata a Madrid (Spagna) ha lavorato per moltissimo tempo in Bolivia, dove ha delinato un’immensa opera evangelizzatrice che l’ha poi portata nel resto del continente.

“Voglio sollevare la Bolivia dalla sua prostrazione”, diceva Madre Nazaria parlando della sua patria adottiva. “Non voglio solo pane per i suoi poveri, né distribuire le elemosine che si raccolgono con la carità, ma elevare la dignità di questo popolo insegnandogli a lavorare, procurandogli un lavoro degno, facendogli sentire che spetta a tutti e a ciascuno partecipare alla bellezza, all’armonia, alla dolcezza e alla felicità di sentirsi figli di Dio”.

Donne come lei e uomini come Toribio Ticona Porco, sacerdote dei poveri e ora cardinale della Chiesa, hanno sparso semi evangelici tra un popolo che oggi trova nella Chiesa che ha cercato di rimetterlo in piedi un motivo di gioia e orgoglio.

Tags:
boliviacardinaleconcistoro

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE JOHN PAUL II
Philip Kosloski
I consigli di san Giovanni Paolo II per pregare
2
BABY
Mathilde De Robien
Nomi maschili che portano impresso il sigillo di Dio
3
SINDONE 3D
Lucandrea Massaro
L’Uomo della Sindone ricostruito in 3D. I Vangeli raccontano la v...
4
Gelsomino Del Guercio
Ecco dove si trovano tombe e reliquie dei 12 apostoli (FOTO)
5
PAURA FOBIA
Cecilia Pigg
La breve preghiera che può cambiare una giornata stressante
6
Gelsomino Del Guercio
La Madonna nera è troppo sfarzosa: il parroco la “spoglia”. Ed è ...
7
Padre Ignacio María Doñoro de los Ríos
Francisco Vêneto
Il cappellano militare che si è finto malvivente per salvare un b...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni