Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
sabato 27 Febbraio |
San Gabriele dell'Addolorata
home iconChiesa
line break icon

La storia poco nota di come San Tommaso apostolo ha portato il cristianesimo in India

CATHOLIC CHURCH,INDIA

Challiyan | CC BY SA 3.0

Lucien de Guise - pubblicato il 21/05/18

Per i “cristiani di San Tommaso” non c'è alcun dubbio sul fatto che la loro sia una tradizione che risale all'arrivo del loro patrono nel 52 d.C.

La Pentecoste ha effuso il dono delle lingue poco dopo che Gesù aveva proclamato: “Andate e ammaestrate tutte le nazioni”. Il paradosso è lo scarso riconoscimento che viene dato all’evangelista che ha usato i suoi poteri di comunicazione per portare il messaggio più lontano di chiunque altro.

Otto giorni dopo che Gesù aveva visto i suoi discepoli in seguito alla Resurrezione incontrò San Tommaso. Da allora, l’apostolo è stato associato al dubbio. Il titolo meno usato per riferirsi a lui è “Apostolo dell’India”, ma nel subcontinente la situazione è molto diversa. Anche la stragrande maggioranza della popolazione non cristiana è ben consapevole del suo ruolo straordinario come missionario.

Quando la flotta di Vasco da Gama raggiunse l’India nel 1498, i Portoghesi rimasero sorpresi di trovare delle comunità cristiane nel sud del subcontinente, e lo furono ancor di più constatando la certezza dei locali sul fatto che la loro Chiesa fosse stata istituita da San Tommaso. Non avrebbero dovuto stupirsi, tuttavia, visto che innumerevoli viaggiatori, tra i quali Marco Polo, avevano dichiarato che la tomba del santo si trovava proprio lì. San Tommaso aveva predicato agli induisti e agli ebrei del sud dell’India e aveva portato migliaia di persone alla conversione. Per i “cristiani di San Tommaso” non c’è alcun dubbio sul fatto che la loro sia una tradizione che risale all’arrivo del loro patrono nel 52 d.C..

GALLERIA FOTOGRAFICA

  • 1
  • 2
  • 3
Tags:
apostolicristianesimoindiaSanti
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
POPE EASTER
Gelsomino Del Guercio
Papa Francesco: “Non dovete mai convincere un non credente”
2
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
3
CATERINA SCORSONE
Cerith Gardiner
19 personaggi famosi orgogliosi dei propri figli con necessità sp...
4
Paola Belletti
Aiutiamo Debora Vezzani? Tutta la famiglia con il Covid, lei la p...
5
ARCHANGEL MICHAEL
Gelsomino Del Guercio
La preghiera di protezione contro gli spiriti maligni a San Miche...
6
CAIN AND WIFE
Francisco Vêneto
Con chi si è sposato Caino, se Adamo ed Eva avevano solo figli ma...
7
Gelsomino Del Guercio
Congo, Attanasio salvò dal Covid suor Annalisa. “Devo a lui la mi...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni