Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Wim Wenders parla dell’influenza cattolica sul suo film su papa Francesco

WIM WENDERS
Condividi
Commenta

Il regista nominato all'Oscar da adolescente ha preso in considerazione il sacerdozio, e dopo una “grande deviazione” è di nuovo cristiano credente

Il nuovo film di Wim Wenders, uno dei più importanti registi tedeschi, su Papa Francesco riguarda tanto il Pontefice quanto San Francesco d’Assisi, e questo ha molto a che vedere con il fatto che Wenders è stato cresciuto nel cattolicesimo.

In un’estesa intervista concessa a New York, Wenders, noto per film come Le ali del desiderio e Paris, Texas, ha affermato che quando il Vaticano lo ha contattato per proporgli un documentario sul Papa argentino era già interessato alla sua persona.

“Ho detto ‘Sì, mi piacerebbe parlarne perché ho il massimo rispetto per quest’uomo’. Lo guardavo, ovviamente da lontano, da un anno all’epoca, e mi piaceva ciò che sosteneva e quello che stava facendo”, ha affermato Wenders in un ufficio della Obscured Films nella West 25th Street di Manhattan.

Pochi giorni dopo la presentazione al Festival di Cannes di Papa Francesco: un uomo di parola e due giorni prima della sua uscita negli Stati Uniti il 18 maggio, il regista 72enne ha ricordato di aver fatto salti di gioia all’annuncio dell’elezione del cardinale argentino Jorge Mario Bergoglio e quando ha saputo il nome che aveva scelto.

“Assumere quel nome è stato coraggioso. Era una promessa”, ha dichiarato. “È per questo, alla fin fine, che ho detto ‘Sì, mi piacerebbe girare questo film’”.

Come il Poverello d’Assisi, Papa Francesco è un riformatore, e il film di Wenders dà grande importanza alle speranze di riforma di Bergoglio. Per trasmettere questa analogia al pubblico, parte del quale potrebbe non sapere molto sul frate del XII secolo, Wenders ha sentito di dover integrare la storia del santo nel film. Le immagini in bianco e nero della chiamata di San Francesco sembrano all’inizio tratte da un film muto, ma sono un’idea di Wenders – un film nel film – girate con una telecamera a manovella Debrie vintage.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni