Ricevi Aleteia tutti i giorni
Aleteia

Lo scivolone di Jennifer Lopez con “El Anillo”

EL ANILLO
Sony Music Entertainment
Condividi
Commenta

Passo falso di una cantante che ha tanto denunciato la “cosificazione” della donna

Magari alcuni di voi non ascoltano la musica “mondana”, quella di moda o di artisti che scalano le classifiche. Forse con gli anni siete riusciti a sviluppare un gusto personale, definito e chiaro su cosa scegliere e cosa non scegliere per nutrire la vostra anima a livello musicale, e va bene. Se è così, forse questo articolo non vi interessa. Se è così, probabilmente non siete affatto interessati a quello che canta Jennifer Lopez, e vi dà anche fastidio che “perdiamo tempo” su questo argomento.

Ma – e non credo sia una rivelazione per voi – I VOSTRI FIGLI ASCOLTANO QUESTO TIPO DI MUSICA. Per quanto possiamo aver provato a instillare in loro abitudini musicali “sane”, non sappiamo che tipo di musica ascoltano i nostri figli fuori casa. Non sappiamo se il compagno o la compagna di classe è fan di questo tipo di musica e la fa ascoltare ai nostri figli nei momenti di pausa a scuola o quando escono a prendere un gelato o a fare sport.

Per questo è importante sapere cosa potrebbero ascoltare i vostri figli, ed è per questa ragione che abbiamo deciso di parlare di El anillo, l’ultimo singolo di Jennifer Lopez. Ho ricevuto vari messaggi e commenti di persone letteralmente scioccate dal contenuto di questo brano, in cui l’artista chiede al partner di darle un anello, ovvero di chiederle di sposarlo. “Quando arriva l’anello?”, dice il ritornello.

Come è ormai abituale, il brano è accompagnato da un videoclip spettacolare con una produzione e una storia che sembrano emulare Il Trono di Spade. La canzone è molto orecchiabile e ha un ritmo che la potrebbe far diventare “il brano dell’estate”.

Vale però la pena di soffermarsi sul testo, che riporto integralmente perché possiate giudicare voi stessi. Sottolineo solo le frasi più… “interessanti”?

Mi tratti come una principessa, mi dai quello che chiedo
Hai la mazza e la forza di cui ho bisogno
Quando siamo da soli ti giuro che non mi manca niente
A letto mi metti KO

Non avevo mai provato nulla di così grande
E il tuo lato selvaggio mi fa impazzire
Mi hai dato tanto che ho pensato
Ho già tutto, ma
Quando arriva l’anello?(Yeah, yeah)
Quando arriva l’anello?
Quando arriva l’anello? (Yeah, yeah)
Quando arriva l’anello?

Il tuo profumo è come mi piace
Mi baci come mi piace
Mi prendi come mi piace
Vai avanti così, che mi piace
Come mordi la frutta (wuh)
Se esci di notte mi spaventa
Senza mappa conosci la strada
Vai avanti così che mi piace

Tesoro, sono tutta per te
Vai avanti, che noi ragazze del Bronx siamo così
Non fermarti, muoviti di più
La festa continui con me
Non perdere la concentrazione
Tesoro, hai il controllo appena mi tocchi
Fuoricampo con tre giocatori in base (damn, baby)

Non avevo mai provato nulla di così grande
E il tuo lato selvaggio mi fa impazzire
Mi hai dato tanto che ho pensato
Ho già tutto, ma
Quando arriva l’anello?(Yeah, yeah)
Quando arriva l’anello?
Quando arriva l’anello? (Yeah, yeah)
Quando arriva l’anello?
(Guarda, yeah)

Non ti chiedo niente, non sono una donna viziata (he)
Avanti, altrimenti tesoro vai via
Oh oh, sai che ho quello che le altre non hanno
Quando muovo il mio corpo, il tuo si agita

Noi donne sappiamo cosa ci spetta
Se volete tutto questo, metteteci un anello

Non avevo mai provato nulla di così grande
E il tuo lato selvaggio mi fa impazzire
Mi hai dato tanto che ho pensato
Ho già tutto, ma
Quando arriva l’anello?(He, yeah, yeah)
Quando arriva l’anello?
Quando arriva l’anello? (Yeah, yeah)
Quando arriva l’anello? (Ti piace vedermi ballare?)
Quando arriva l’anello?

Non è che sia sbagliato che la donna dia una “spintarella” al fidanzato perché questi si decida ad arrivare all’altare e reclami il suo anello, ma non è il fulcro della canzone e del suo testo. Quello che risulta volgare sono frasi come “Mi prendi come mi piace”, “Tesoro, sono tutta per te Vai avanti, che noi ragazze del Bronx siamo così” o “Noi donne sappiamo cosa ci spetta/Se volete tutto questo, metteteci un anello”. Sono frasi maschiliste che “cosificano” la donna e sono del tutto incompatibili con il movimento #MeToo e #Time’sUp che Jennifer Lopez dice di sostenere.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni