Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

Sapete quali sono le 3 strade per arrivare a Dio?

4Max/Shutterstock
Condividi

Purificazione, illuminazione, unione. Scopriamo di cosa si tratta

Nella preghiera rivolge la sua attenzione unicamente e solamente su Dio. Dio agisce. L’uomo diventa uno strumento nelle mani di Dio. Egli vive, ma più del suo Io è Cristo che vive in lui (cf Gal 2, 20).

La terra di nessuno

Un cambiamento di questo genere non accade in pochi giorni. È anche evidente che non è l’uomo a compierlo da solo.

Proprio perché il cambiamento è così radicale, esiste anche una zona di passaggio, una terra di nessuno, nella quale la trasformazione si sta ancora aprendo la strada, ma non è già tanto avanzata, da essere al punto in cui Dio abbia preso chiaramente l’iniziativa. A questo stadio serve lo sforzo dell’uomo.

Contemplazione attiva

Normalmente, però, la via è quella di una preparazione specifica che si ottiene volgendosi verso Dio e lasciando conseguentemente cadere il pensare discorsivo e l’occuparsi del proprio perfezionamento psichico. Questa zona di transito viene chiamata anche contemplazione attiva, perché l’uomo è ancora attivo nel mettere in azione la propria attenzione. Con l’accrescimento della grazia, cessa anche l’attività dell’uomo. L’attenzione rivolta verso Dio viene ora sostenuta dall’interiorità dell’uomo.

Dio è semplice, e la via che Gesù Cristo ha indicato e che conduce al Padre è quanto mai semplice. Non è sempre facile, ma è un sentiero sobrio e non complicato. Consiste appunto nello stare rivolti docilmente, umilmente e costantemente verso Dio.

Pagine: 1 2 3

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni