Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
martedì 22 Giugno |
San Luigi Gonzaga
home iconStile di vita
line break icon

Come instillare nei bambini la forza di volontà?

WILLPOWER

Africa Studio - Shutterstock

Javier Fiz Pérez - pubblicato il 16/05/18

Stimolare i figli a sviluppare la volontà è il miglior investimento per il loro futuro, perché fa avere loro un profilo psicologico ricco e positivo

La volontà è la forza interiore che ci spinge a fare o meno una cosa, e si nutre della motivazione e dell’intensità derivanti dai nostri valori.

Quanto sarebbe facile se i nostri figli trovassero sempre piacevole quello che devono fare? In molte occasioni verifichiamo che i gusti, le inclinazioni e i sentimenti che provano non vanno nella stessa direzione dei doveri che hanno. Si tratta di situazioni conflittuali abituali nelle famiglie, che servono proprio a lavorare sulla forza di volontà.

L’educazione della volontà inizia molto presto, pochi giorni dopo la nascita. Quando le prime necessità del bambino (cibo, sonno, pulizia…) vengono soddisfatte con ordine e a orari stabiliti, si formano abitudini che risparmiano molti problemi successivi.

Man mano che i figli crescono è necessario che:

  • svolgano i loro compiti scolastici in un orario stabilito,
  • terminino ogni compito che iniziano,
  • custodiscano le proprie cose al posto giusto,
  • abbiano e svolgano le responsabilità che vengono assegnate loro in base all’età.

Tutto questo formerà e rafforzerà la loro volontà.

La motivazione

La motivazione gioca un ruolo molto importante nel rafforzamento della volontà. Tutti ne abbiamo bisogno, ma dobbiamo verificare che sia orientata verso valori positivi.

Nella prima infanzia le motivazioni sono materiali – dolci, giocattoli… -, ma man mano che si cresce evolveranno verso altre con valori più elevati, come il voler provare soddisfazione per il dovere svolto, il valore del lavoro come servizio agli altri, ricevere una semplice parola di apprezzamento…

In questo modo, la scala di valori si definirà in modo corretto. In questo senso, l’esempio e la testimonianza dei genitori gioca un ruolo molto importante, perché i figli imparano soprattutto per imitazione.

Educazione emotiva

Domare ed educare le emozioni è un altro dei punti importanti collegati all’educazione della volontà dei nostri figli. Dobbiamo insegnare loro l’equilibrio tra l’autocontrollo e la manifestazione sincera delle proprie emozioni.

Per questo è bene potenziare comportamenti e atteggiamenti positivi, come:

a) Volere e cercare sempre il bene. Promuovere nei figli la carità e lo spirito di servizio. Voler raggiungere vette alte e positive. Un esempio: prima di servirsi dell’acqua, servire gli altri.
b) Scoprire il valore dei propri sacrifici. Volere qualcosa presuppone il fatto di rinunciare a qualcos’altro. Rinunciare al capriccio per il dovere. Rinunciare ai propri progetti a favore di quelli familiari, sapendo apprezzare tutti i benefici di un sacrificio fatto per un bene maggiore. Un esempio: quando si è seduti a tavola, insegnare ai figli a offrire all’altro la parte migliore di un cibo, rimanendo con quella minore o meno pregiata.
c) Essere fermi e mantenere la parola. Non rimandare a domani ciò che può essere fatto oggi.
d) Fare attenzione ai dettagli, anche se sembrano insignificanti. Un posto per ogni cosa e ogni cosa al suo posto. La vita è fatta di piccoli dettagli, perché sono quelli che fanno la differenza e danno qualità a tutto ciò che facciamo.

Tags:
bambinieducazioneforza di volontà
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
Le confessioni di Mamma Natuzza: “Ho visto i morti, ecco co...
2
Gelsomino Del Guercio
San Giuseppe sparisce dai Vangeli. Don Fabio Rosini ci svela il &...
3
nun
Larry Peterson
Gesù ha donato a questa suora una preghiera di 8 parole per esser...
4
Lucía Chamat
La curiosa fotografia di “Gesù” che sta commuovendo la Colombia
5
MOTHER AND LITTLE DAUGHTER,
Silvia Lucchetti
Lui si suicida dopo aver ucciso le figlie: Giulia torna a vivere ...
6
Giovanni Marcotullio
«I rapporti prematrimoniali?» «Un vero peccato!» «Ma “mortale”?» ...
7
MORNING
Philip Kosloski
Preghiera mattutina per chiedere a Dio di benedire la nostra gior...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni