Aleteia logoAleteia logo
Aleteia
venerdì 05 Marzo |
San Giovanni Giuseppe della Croce
home iconStorie
line break icon

L’ultima impresa del bisnonno maratoneta: a 76 anni va a Fatima per ringraziare Dio

Battista Marchesi

Facebook I Battista Marchesi

Gelsomino Del Guercio - pubblicato il 15/05/18

Battista Marchesi chiude la carriera percorrendo 5200 chilometri: da Bergamo a Lourdes, poi Santiago e l'arrivo nel santuario mariano in Portogallo

«Sarà un viaggio spirituale. Voglio ringraziare Dio per quello che mi ha dato e mi da ogni giorno». C’è un tempo per tutto. Uno per iniziare e uno per dire «Stop, volto pagina». Ed è proprio il secondo, il più sofferto, quello in cui soprattutto gli sportivi abituati alle grandi competizioni devono farci i conti. Lo sa bene il maratoneta di Sedrina (Bergamo), Battista Marchesi, che domenica 20 maggio partirà per il suo ultimo viaggio.

Lourdes e Santiago

Dopo oltre sessant’anni di attività agonistica ha deciso di mettere un freno a quella che, dopo la famiglia, è l’altro suo amore: la corsa.

Marchesi durante il viaggio toccherà tre tappe note ai pellegrini di tutto il mondo: Lourdes, Santiago di Compostela e Fatima. Correrà per due mesi e dieci giorni per un totale di 5200 km.




Leggi anche:
Il Cammino di Santiago visto da un drone

3 motivi per ringraziare Dio

«Ho scelto queste mete, perché voglio ringraziare Dio per tutte le volte che mi ha protetto durante i miei viaggi, per avermi dato una salute senza la quale non avrei potuto fare tanta esperienza e per la meravigliosa famiglia che mi ha dato, e per tutte le cose belle che quotidianamente mi da», spiega Battista. (Corriere di Bergamo, 15 maggio).

La moglie Bruna, i figli Roberto e Filippo, e i quattro nipoti (l’anno scorso gli è nato anche il primo pro-nipote) gli sono stati sempre accanto, in ogni incredibile sfida. «La mia famiglia mi ha sempre supportato, ma le preoccupazioni erano sempre tante ed è giusto che ora mi dedichi di più a loro».

Due compagni di viaggio

Per questa nuova impresa Battista avrà due compagni di viaggio, su un camper che lo precederà ogni giorno di 20 chilometri.

  • 1
  • 2
Tags:
diofatimasport
Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in sette lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
1
don Marcello Stanzione
L’ostia “vola” sospesa in aria: il miracolo eucaristi...
2
FUMETTI MATRIMONIO DIO
Catholic Link
5 immagini su cosa accade in un matrimonio che ha Dio al centro
3
Gelsomino Del Guercio
Prete morto per Covid: lo aveva “profetizzato” in una...
4
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una causa impossibile
5
Lucandrea Massaro
Benedetto XVI conferma la fedeltà a Francesco «Non ci sono due Pa...
6
PUSTYNIA
Felipe Aquino
Attenzione alle penitenze assurde in Quaresima
7
POPE AUDIENCE
Gelsomino Del Guercio
Il Papa: il diluvio è il risultato dell’ira di Dio, può arrivarne...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni