Ricevi Aleteia tutti i giorni
Comincia la tua giornata nel modo migliore: leggi la newsletter di Aleteia
Iscriviti!

Non vuoi fare nessuna donazione?

Ecco 5 modi per aiutare Aleteia

  1. Prega per il nostro team e per il successo della nostra missione
  2. Parla di Aleteia nella tua parrocchia
  3. Condividi i contenuti di Aleteia con amici e familiari
  4. Disattiva il tuo AdBlock quando navighi nel nostro portale
  5. Iscriviti alla nostra Newsletter gratuita e non smettere mai di leggerci

Grazie!
Il team di Aleteia

iscriviti

Aleteia

L’Ascensione: quando il cristianesimo diventa un po’ strano

THE ASCENSION
Public Domain
Condividi

Sia in senso letterale che spirituale, il Vangelo si è realizzato come aveva detto Cristo

Questa domenica il cristianesimo potrebbe sembrare un po’ strano.

Nelle letture della Domenica dell’Ascensione, Anno B (o Giovedì dell’Ascensione in alcune diocesi), Gesù parla agli apostoli di strani segni che accompagneranno i credenti, e poi si eleva tra le nubi e scompare.

Ad alcuni sembrerà un po’ troppo, ma se si pensa alle affermazioni fatte ha un senso. In primo luogo, quei segni sono letteralmente veri.

“E questi saranno i segni che accompagneranno quelli che credono: nel mio nome scacceranno i demòni”, dice Gesù. “Parleranno lingue nuove. Prenderanno in mano i serpenti e, se berranno qualche veleno, non recherà loro danno, imporranno le mani ai malati e questi guariranno” (Marco 16, 17-18).

Immaginate se Gesù avesse detto invece: “Questi saranno i segni che accompagneranno gli americani: mapperanno il genoma umano. Cammineranno sulla Luna. Lotteranno contro gli alligatori e cureranno piaghe mortali”.

Non ci avrebbe dato fastidio. Sappiamo che gli americani hanno fatto tutte queste cose. Non ci aspettiamo, però, che ogni americano, o anche la maggior parte di loro, le abbia fatte tutte.

Dopo tutto, all’inizio del Vangelo Gesù dice “Andate in tutto il mondo e predicate il Vangelo ad ogni creatura”, ma nessuno si aspetta che ogni cristiano viaggi letteralmente in tutto il mondo per predicare e parlare a ogni singola persona di Gesù.

I seguaci di Gesù, come gruppo, sono in realtà andati in tutto il mondo. Hanno scacciato demoni (in ogni parrocchia) e parlato nuove lingue; conosco personalmente molte persone malate che sono state guarite; a San Paolo un serpente non ha fatto alcun male, e anche la comunità cristiana include sopravvissuti agli avvelenamenti.

Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni