Aleteia
martedì 20 Ottobre |
Santa Maria Bertilla Boscardin
News

Chiesa a prova di bambino: durante la messa è attiva la "Sala giochi"

PRESCHOOL KIDS SINGING

My aim is true | CC BY 2.0

Gelsomino Del Guercio - Aleteia Italia - pubblicato il 09/05/18

Libri e giochi in canonica e un collegamento in videoconferenza per non perdersi la liturgia. La novità in provincia di Treviso

«È bene che i genitori e i nonni vengano a messa anche se pensano che i loro bambini creino problemi. C’è una stanza nella chiesa di Selva, vi si accede dietro il presbiterio. È attrezzata con video, cassa acustica, giochi e libri per bambini. Questi è bene consegnarli ai bimbi invece dei foglietti della messa e dei libri dei canti».

Queste semplici parole, sono state pubblicate nel foglietto parrocchiale di Selva, a Volpago, in provincia di Treviso, per presentare l’innovativo servizio per i fedeli. Ad idearlo è stato il parroco, don Angelo Rossi.

Nella stanza adiacente la chiesa, genitori e nonni dei bambini più piccoli o più irrequieti, potranno godersi la messa in videoconferenza, mentre i loro piccoli giocano e si rilassano (Corriere del Veneto, 7 maggio).




Leggi anche:
L’iniziativa di una parrocchia per spingere le famiglie ad andare a Messa

Il cesto con i giochi

«Nella stanza c’è un cesto per i giochi a disposizione dei bambini oltre che libretti a loro dedicati», spiega il sacerdote, «C’è anche un collegamento audio e video per con la chiesa così chi sta nella stanzetta con i bambini può continuare a seguire la messa», prosegue don Angelo.

L’idea di don Angelo

L’iniziativa di Selva ha già un paio di anni. Don Angelo al suo arrivo come parroco aveva già trovato la stanza attrezzata per i bambini, ma ha avuto lui l’idea di dotarla di collegamento audio e video con la chiesa. È difficile fare una media delle presenze delle famiglie con i bambini piccoli “nell’area bimbi”. «I nostri non sono cristiani abitudinari», scherza il parroco.




Leggi anche:
I bambini e la Messa: difficoltà e trionfi

Sabato e domenica

Le messe più frequentate dai bimbi e dai loro accompagnatori sono quelle del sabato alle 18.30 e quella domenicale delle 11. «In quei momenti ci sono di solito tre o quattro bimbi con i loro accompagnatori nell’area giochi», conclude Don Angelo (La Tribuna di Treviso, 1 maggio).

Sostieni Aleteia

Se state leggendo questo articolo, è grazie alla vostra generosità e a quella di molte altre persone come voi che rendono possibile il progetto evangelizzatore di Aleteia. Ecco qualche dato:

  • 20 milioni di utenti in tutto il mondo leggono Aleteia.org ogni mese.
  • Aleteia viene pubblicato quotidianamente in otto lingue: italiano, inglese, francese, spagnolo, portoghese, arabo, polacco e sloveno.
  • Ogni mese, i nostri lettori visionano più di 50 milioni di pagine.
  • Quasi 4 milioni di persone seguono le pagine di Aleteia sui social media.
  • Ogni mese pubblichiamo 2.450 articoli e circa 40 video.
  • Tutto questo lavoro è svolto da 60 persone che lavorano full-time e da altri circa 400 collaboratori (autori, giornalisti, traduttori, fotografi...).

Come potete immaginare, dietro questi numeri c'è un grande sforzo. Abbiamo bisogno del vostro sostegno per poter continuare a offrire questo servizio di evangelizzazione a tutti, ovunque vivano e indipendentemente da quello che possono permettersi di pagare.

Sostenete Aleteia anche solo con un dollaro – ci vuole un minuto. Grazie!

Tags:
bambinigiochiliturgiaparroco
Preghiera del giorno
Oggi festeggiamo anche...





Top 10
EUCHARIST
Philip Kosloski
Questa Ostia eucaristica è stata filmata ment...
Aleteia
Gli avvisi divertenti che si leggono nelle pa...
Aleteia
Preghiera a santa Rita da Cascia per una caus...
Religión en Libertad
Lo jihadista non è riuscito a decapitarmi: “C...
Domitille Farret d'Astiès
10 perle spirituali di Carlo Acutis
BLESSED CHILD
Philip Kosloski
Coprite i vostri figli con la protezione di D...
PADRE PIO
Philip Kosloski
Quando Padre Pio pregava per qualcuno recitav...
Vedi di più
Newsletter
Ricevi Aleteia tutti i giorni